2 Ottobre 2022

Blog Giornale Quotidiano

Zerostellati ormai invisibili esistono per Sgarbi

2 min read

Di panzane provocatorie, talvolta pure un po’ trucide, ma comunque nè divertenti nè interessanti all’ascolto il ben noto bastian contrario Sgarbi ne dice tante, se uno volesse stigmatizzarle tutte perderebbe le settimane a ragionar del nulla (o quasi): da quello che si apprende dai gazzettini locali che tutte le raccolgono in chiave anti-frontiniana (a prescindere) l’ultima che avrebbe detto suonerebbe più o meno così: “A volte penso se non sia un vantaggio essere neri. O se non sia un vantaggio essere omosessuali. Che non è soltanto una condizione sessuale o un orientamento di genere, ma una situazione di privilegio e distinzione“.

E va bene, uno la legge, e dopo due secondi già l’ha dimenticata tanto l’ha detta Sgarbi che il giorno dopo potrebbe benissimo aggiungere il contrario di quanto affermato: l’unico che sta lì a raccogliere tutto perchè di politica ne ha poca da fare e non sa bene  neanche in quale direzione è stato lo zerostellato Erbetti che subito è partito con un  altro suo pippone a favore dei perseguitati lgbt e neri, come fosse l’unico che ha a cuore la giustizia nel mondo.

Ma le minoranze non le difende chi le usa per cavalcarle per soliloqui politicamente corretti (ma, nei toni, da provincia depressa) ma chi fa politica a 360 gradi e i più deboli o i perseguitati li difende sul campo, li assiste, perora la loro causa tutti i giorni: perchè il rivoluzionario Erbetti non si occupa dell’emarginazione da brivido che c’è a Viterbo, della disoccupazione galloppante, degli stranieri e degli omosessuali non organizzati che magari vivono,  ai margini,  di prestazioni infime, per strada, o in bordelli che vengono loro affittati da cittadini italiani senza alcuna garanzia?

Le marce si fanno per tutti, per gli associazionisti e per i poveri cristi; ma lo zerostellato queste cose non le sa, a lui fare il difensore delle minoranze (organizzate e patrocinate da sindacati forti) serve  solo per cercare in tutti i  modi di mantenere un posto al caldo. Altro che le cavolate (insopportabili e ormai da non ascoltare nemmeno, visto chi le dice) di Sgarbi.

 

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.