Home Politica Viterbo, “volgarità” in consiglio comunale, il presidente Evangelista: “Sarò molto più fermo e deciso nel pretendere il rispetto dei colleghi per il luogo e le istituzioni”
Viterbo, “volgarità” in consiglio comunale, il presidente Evangelista: “Sarò molto più fermo e deciso nel pretendere il rispetto dei colleghi per il luogo e le istituzioni”

Viterbo, “volgarità” in consiglio comunale, il presidente Evangelista: “Sarò molto più fermo e deciso nel pretendere il rispetto dei colleghi per il luogo e le istituzioni”

0
0

Il Presidente del Consiglio Comunale di Viterbo Stefano Evangelista è molto dispiaciuto del clima teso e poco tollerante e del linguaggio improprio che vanno evidenziandosi da qualche parte in aula e tiene a sottolinearlo: “Non bisogna mai tralasciare di avere rispetto dei propri colleghi durante le riunioni, vanno  bene la disparità di vedute, la diversità di proposta, ma sempre dando a tutti la possibilità di esprimersi liberamente, senza coprire alcuna voce. La passione politica può riscaldare i toni, ma va trattenuta a beneficio di un corretto dibattito democratico ed istituzionale”.

“Mi auguro che tutti i consiglieri non perdano concentrazione e interesse per quello di cui si discute-conclude Evangelista-  che l’ascolto generale sia sempre attento e si evitino atteggiamenti e svogliatezza  da bar sport e soprattutto che parolacce ed espressioni ingiuriose siano tenute lontane dall’assemblea. Per quello che mi concede il regolamento sarò ancora più fermo e deciso nel richiamare chi non si atterrà al bon ton istituzionale, in un luogo sacro come quello di palazzo dei priori in cui il dibattito mai deve scendere al livello di  risse da cortile ed il linguaggio mai essere da osteria”.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *