Home Cronaca Viterbo violenta, il “branco colpisce” nella città deserta e omertosa, attenzione al rischio “teppismo locale”
Viterbo violenta, il “branco colpisce” nella città deserta e omertosa, attenzione al  rischio “teppismo locale”

Viterbo violenta, il “branco colpisce” nella città deserta e omertosa, attenzione al rischio “teppismo locale”

0
0

Il “branco” in azione colpisce un ragazzo adolescente, lo aggredisce e lo picchia duramente fino a farlo sanguinare dalla bocca e dal naso: un’ azione teppistica organizzata effettuata da 5 6 ragazzi “intorno ai vent’anni” che ha tinto di “giallo” il venerdì pomeriggio di Viterbo.

Un’azione svoltasi in pieno centro, in via cardinale la fontaine, cui qualcuno avrò sicuramente assistito, ma l’omertà regna sovrana. Pare che il branco si aggiri spesso per la città accompagnandosi ad un cane che lo segue: se chiedi a ragazzi molto giovani, diciamo tra i 12 e i 15 16 anni ti guardano e annuiscono, ma subito ti chiedono di non citarli, di non coinvolgerli, di lasciarli fuori: evidentemente il gruppo di teppisti delle nuove generazioni è ben conosciuto, ma nessuno denuncia come d’abitudine.

Il “branco” sarebbe composto esclusivamente da ragazzi viterbesi, sarebbe quindi un fenomeno del tutto locale: ragazzi annoiati, pronti allo scontro e ad avventarsi sulle vittime quando meno se le aspettano: gravissimo il fatto che ciò sia successo e può succedere in pieno centro, in orari che dovrebbero essere di grosso traffico: ma la città deserta tutto permette nel silenzio assordante che l’avvolge.

(r.g.)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *