Home Politica Viterbo, verso le comunali, Barellik addirittura si inventa un fronte repubblicano a Viterbo, cosa non si fa e dice per finanziare il Caffeina Party
Viterbo, verso le comunali, Barellik addirittura si inventa un fronte repubblicano a Viterbo, cosa non si fa e dice per finanziare il Caffeina Party

Viterbo, verso le comunali, Barellik addirittura si inventa un fronte repubblicano a Viterbo, cosa non si fa e dice per finanziare il Caffeina Party

0
0

Cosa non si inventa e non dice il magico super-eroe Barelli pur di tirare acqua al suo mulino, che poi è un bel mulino grande, che comprende il pd panunzian-bielorusso, la buona destra che vota a sinistra di Filippo Rossi, i calendani di azione e i purchiaroniani di forza civica.

Lui si sveglia la mattina e sa che deve avere i piedi in 2-3-4 scarpe, un lavoro impegnativo,  ne deve tirare fuori di belle grosse: ora si è inventato un fronte  repubblicano addirittura, profittando della crisi della politica venuta fuori dalla elezione di Mattarella, sogna un mega inciucione ed un bel assessorato alla cultura e tanti soldini ad una caffeina che rinascerebbe come gioiello, diamante, espressione più compiuta e nuovamente clamorosa del clientelismo culturale cittadino.

Barellik è sempre in avanscoperta per questo, qualsiasi cosa dica e faccia: tutto il resto è cronaca politica da gazzettini lukashenkiani ultra-stralocal.

(0)