30 Settembre 2022

Blog Giornale Quotidiano

Viterbo, un futuro senza lavoro e lavoratori?

1 min read

I dati riportati ieri dal quotidiano confindustriale “Sole 24 Ore” e ripresi oggi dal “Corriere di Viterbo”, disegnano un futuro infausto per la nostra provincia.

Secondo le previsioni demografiche sperimentali dell’Istat, nell’arco di otto anni, la Tuscia perderà infatti il 6,6% della forza lavoro, che tradotto in cifre sono 12.861 lavoratori in una fascia di età che va dai 15 ai 64 anni.

E questo a causa della ormai sempre più ridotta natalità e del sempre più progressivo invecchiamento della popolazione.

Sempre secondo i dati Istat, la nostra provincia nella classifica regionale si piazza al terzo posto, preceduta da Rieti e Frosinone, e in quella nazionale al 48°. E In queste classifiche, più si è ai primi posti, più si è destinati a perdere cittadini in età lavorativa.

Previsioni demografiche a parte, a Viterbo e provincia, e più in generale in molte zone d’Italia, sono anni che chi cerca un lavoro al di fuori delle solite caste e cricche mafiose è costretto ad emigrare altrove, in paesi europei e non solo.

Quando la classe dirigente di Viterbo e provincia avrà finalmente contezza di questa drammatica situazione, forse la forza lavoro sarà così ridotta da poterla impiegare tutta senza farla passare sotto le forche caudine delle tante caste e mafie.

(Saverio Ravizzi)

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.