Home Politica Viterbo, Talete, Luisa Ciambella scrive a Nocchi ed Arena:”Caro Presidente, caro Sindaco, sono convinta che la Vs. grande alleanza farà il bene di tutti i cittadini”
Viterbo, Talete, Luisa Ciambella scrive a Nocchi ed Arena:”Caro Presidente, caro Sindaco, sono convinta che la Vs. grande alleanza farà il bene di tutti i cittadini”

Viterbo, Talete, Luisa Ciambella scrive a Nocchi ed Arena:”Caro Presidente, caro Sindaco, sono convinta che la Vs. grande alleanza farà il bene di tutti i cittadini”

0
0

Talete, di seguito pubblichiamo la lettera inviata dal capogruppo Pd Luisa Ciambella al Presidente della Provincia Pietro Nocchi e al Sindaco Giovanni Arena

 

Al Presidente della Provincia

Dott. Pietro Nocchi

 

Al Sindaco di Viterbo

Prof. Giovanni Arena

Loro Sedi

 

 

Caro Presidente Nocchi, Caro Sindaco Arena,

 

Talete continua anche al tempo dell’emergenza covid19 a non dare risposte adeguate. Abbiamo assistito alle dichiarazioni trionfalistiche dei “Sindaci contestatori”, i quali vale la pena ricordare, sono ricorsi in giudizio contro Talete per non essere costretti a passare fisicamente il loro servizio idrico alla società, ma sono in buona parte gli stessi che hanno votato per l’aumento delle tariffe per tutti gli altri comuni che già ne fanno parte dimostrando una lealtà e coerenza fuori dal comune. Va detto che il Tar parla chiaro, la sentenza non condanna Talete spa, bensì la Regione Lazio che aveva avviato le procedure per il commissariamento dei comuni che ancora non hanno trasferito il servizio al Gestore unico Talete spa, è infatti scritto nel dispositivo della sentenza TAR Lazio del 10/04/2020 N. 03876/2020 REG.PROV.COLL: “Nel caso di specie il Comune ricorrente ha provveduto ad affidare, congiuntamente con gli altri Comuni, la gestione del servizio idrico integrato alla società pubblica Talete s.p.a. mediante la sottoscrizione delle Convenzioni di cooperazione e di gestione del S.I.I. e il gestore si è obbligato convenzionalmente a predisporre il programma attuativo di presa in carico delle gestioni esistenti (ex art. 18, c.2 Convenzione), che seppur atto esecutivo tra le parti costituisce una determinazione oggettiva del termine di consegna, ridefinita dallo stesso gestore nel Budget 2019 nel programma di presa in carico dei Comuni restanti, come pianificato dallo stesso”, pertanto, i Comuni hanno di fatto trasferito il servizio idrico alla Talete spa, la quale dovrebbe formalmente avviare le procedure di presa in carico per l’avvio delle gestioni attraverso incontri formali con i rispettivi uffici Tecnici. A tal proposito ritengo necessario chiederVi, se attraverso la segreteria Tecnica dell’Ente d’Ambito avete verificato lo stato di presa in carico delle gestioni Comunali che sono state inserite nei Budget della Talete spa negli anni 2018 e 2019 e al Presidente della Talete spa Ing. Bossola come mai alla data odierna non sono ancora iniziate le gestioni dei Comuni così come previsto nei Budget approvato dall’assemblea dei soci. Voglio altresì ricordare, che la presa in carico da parte di Talete spa delle rimanenti gestioni comunali, è stata inserita nell’istanza di finanziamento all’ARERA, pertanto, qualora non venisse attuata, rischia di compromettere la concessione del prestito di 40 milioni di euro necessario per garantire l’equilibrio economico finanziario della società.

 

Credo fermamente che le bollette Talete debbano essere congelate su richiesta dell’utente come del resto tutte le tasse che lo stesso Governo ha predisposto per lo slittamento. Pensiamo alla possibilità di congelare i mutui, le bollette delle nostre utenze o di deciderne una rateizzazione sostenibile per l’utente. Bene, la stessa cosa deve essere fatta per le bollette dell’acqua.

 

Caro Presidente, Caro Sindaco, la difficoltà e le sofferenze dei nostri cittadini richiedono certezze, convocate l’assemblea di Talete dove sostanzialmente insieme avete la maggioranza e deliberate la sospensione del pagamento delle bollette per chi non può almeno fino a giugno e il blocco dell’aumento tariffario a partire dall’anno 2020. Tutto questo va fatto con immediata rapidità rassicurati dalle dichiarazioni stampa circa l’imminente finanziamento da parte di Arena senza condizioni. Mi aspetto e con me i cittadini viterbesi una risposta in tempi immediati visto che, Caro Presidente Nocchi e Caro Sindaco Arena e tutti gli altri sindaci della provincia e di Talete, fate parte di una medesima grande alleanza, che non può che essere per il bene dei cittadini. Queste risposte lo dimostrerebbero concretamente. Attendiamo fiduciosi che si passi dalle parole ai fatti.

Un caro saluto e un augurio per un proficuo lavoro.

 

 

Luisa Ciambella

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *