Home Cronaca Viterbo, Talete, Genova fu perito di parte nel processo al dirigente ambiente Dello Vicario, forti nubi si addensano su una nomina decisamente inopportuna
Viterbo, Talete, Genova fu  perito di parte nel processo al dirigente ambiente Dello Vicario, forti nubi si addensano su una nomina decisamente inopportuna

Viterbo, Talete, Genova fu perito di parte nel processo al dirigente ambiente Dello Vicario, forti nubi si addensano su una nomina decisamente inopportuna

4
0

Ricorderete il processo cui fu sottoposto il dirigente del settore ambiente del comune di Viterbo Ernesto dello Vicario accusato di non aver rescisso il contratto con Viterbo Ambiente nonostante le sanzioni e il servizio di spazzamento non adeguato: ricorderete che dietro l’inchiesta del filone viterbese c’era una presunta truffa da un milione e mezzo l’anno.

Ebbene il consulente della difesa che scagionò Dello Vicario (nella foto) da ogni accusa fu proprio l’ingegnere Salvatore Genova, chiamato dal difensore avv. Labate, spiegò che a suo modo di vedere il dirigente comunale “aveva sempre rispettato l’iter” che ““il ruolo apicale spettava al Dec e al Rup non al dirigente. Dello Vicario aveva il compito di predisporre gli atti secondo quanto disposto dalle altre due figure in raccordo tra loro. Le sanzioni, ad esempio, venivano proposte dal Dec e ratificate dal Ru”.

Genova quindi era ben noto sul nostro territorio, era intervenuto ad un processo che coinvolgeva un dirigente del comune di Viterbo, quindi non è chiaro perchè, occupandosi di rifiuti e non di acqua pubblica, il suo curriculum sia stato imposto ai sindaci che lo hanno scelto.

Dello Vicario è persona da sempre vicina a Forza Italia, Genova in quota pd con tanti incarichi in giro per l’Italia, è palese che per la sua nomina si sia messo in moto l’asse Panunzi-Battistoni.

Una nomina decisamente inopportuna, a prescindere dalla professionalità di Genova che non discutiamo, sia per un possibile traffico di influenze, a questo punto,  sia proprio in virtù dell’intervento di cui lo stesso in qualità di perito di parte fu protagonista nel corso del processo a Dello Vicario (poi passato in Privincia): una nomina nebulosa che sarebbe meglio a questo punto revocare subito.

(p.b.)

(4)