Home Cronaca Viterbo, Talete, Arena dà i numeri
Viterbo, Talete, Arena dà i numeri

Viterbo, Talete, Arena dà i numeri

0
0

Prima i toni alti, poi le bizze e infine i farfugliamenti. Una triste parabola che sembrava dovesse finire qui. E invece no. Il sindaco pro tempore Giò Obbedisco Tentenna Tenerone Arena ora ha cominciato anche a dare in numeri. “Talete ha una morosità quattro volte la media nazionale””, ha infatti dichiarato The Mayor Giò al vetusto e pensionando Signorino Grandi Firme di “Zingaweb”. Ma qual è la media nazionale della morosità idrica? Non è dato saperlo, però, sostiene apodittico il sindaco pro tempore non si sa in base a quali dati, è addirittura quattro volte la media nazionale. In rete abbiamo trovato un articolo de “Il Sole 24 Ore” di un paio di anni fa che, a differenza di The Mayor Giò, non dà i numeri, bensì le percentuali dei morosi. T

itolo: Bollette dell’acqua, perché in Italia fino al 27% degli utenti non le paga. I dati contenuti nel pezzo del quotidiano della Confindustria sono desunti da uno studio del centro di ricerche milanese REF. “La morosità in Italia per le bollette elettriche o gas – si legge nell’articolo – si aggira intorno all’1% o 2% degli utenti, valore fisiologico (imprese fallite, persone non rintracciabili). Nel settore idrico si arriva al 27%, così come in quello ambientale. […]

Nel settore idrico in realtà le percentuali di morosità variano dal Nord Italia (media del 2,4% con punte del 6%), al Centro (media del 6%, punte del19%), al Sud (media del 14%, punte del 27%)”. In mancanza di una media nazionale, prendiamo per buona la percentuale media di morosità del Centro Italia, che è del 6%. Il calcolo è presto fatto: 6X4=24. Quindi nella nostra provincia c’è una percentuale di morosità che arriva al 24%. Se veramente fosse questa la percentuale, la Talete avrebbe portato i libri in tribunale da un bel pezzo. In attesa di conoscere da The Mayor Giò e dall’amministratore unico di Talete Salvatore Genova le vere percentuali dei morosi, e non le medie sparate a casaccio, non possiamo non notare che da quando si è parlato di un ipotetico ingresso dei privati nella società pubblica sono iniziate a circolare una serie di cosiddette fake news.

A chi giova che circolino notizie falsate sui conti della Talete? Questo tipo di strategia di solito ha una definizione ben precisa: aggiotaggio. Sicuramente non nel nostro caso. O almeno crediamo, o ci illudiamo, che non sia così.

(Samuele Spada) 

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *