Home Politica Viterbo, segugi e inciuci, oh mio Dio, Scarpantibus ci segue ed ora scopre il “Felicetto” Fusco strappo-inciucista 6 giorni dopo
Viterbo, segugi e inciuci, oh mio Dio, Scarpantibus ci segue ed ora scopre il “Felicetto” Fusco strappo-inciucista 6 giorni dopo

Viterbo, segugi e inciuci, oh mio Dio, Scarpantibus ci segue ed ora scopre il “Felicetto” Fusco strappo-inciucista 6 giorni dopo

22
0

Viterbo, la Lega dice No alla candidatura Allegrini, dritta verso la politica delle “mani libere” (e verso Panunzi?), cittapaese.it lo scrisse già in data 3 marzo, 6 giorni fa.

Ma ora se ne è accorto persino Scarpantibus che ultimamente va piuttosto lentino, e subito è corso sulle orme nostre: che angoscia vederlo lì che va in “terza visione” su quello che scrivi, con quel suo stile da scuole serali e quella confusione nell’esposizione (forse vorrebbe essere spiritoso o pungente? Chissà) e quei rimandi alle esperienze lumbard neanche fossero  state vissute a londra o a new york.

Va bene, stendiamo un velo pietoso dei confronti di questo patetico stralocalismo e ritorniamo a “Felicetto” Fusco: la verità secondo noi è che, avendo l’ossessione dell’amatissima famiglia non sa cosa fare: come muoversi per potere poi festeggiare con un bel risultato tutti insieme con una bella matriciana preparata con le proprie manine dall’oste senatur?

C’è l’amicizia con Calenda, i rapporti cordialissimi con lukashenko cimino, quasi quasi mi butto a sinistra deve aver pensato il caloroso Fusco che la politica pensa sia più che altro un gioco di società da fare la domenica con parenti ed amici.

E allora via, insiste sul candidato che nessuno voterà, l’ubertini lallo, e rifiuta quello altrui, la Allegrini fratellitaliana, sperando che non arrivino diktat da Roma e si possa felicemente andare a nozze con tutte le forze inciuciste possibili.

Ahi Felicetto Felicetto, non può restare qualche mese senza papà spirituale che vedi che combina: sempre che lo seguiranno i pochi giovani interessanti del suo partito, perchè poi quando è troppo è troppo.

Queste comunali in realtà non sono neanche ancora cominciate che hanno già stufato tutti, chissà quanto aumenteranno di numero le ultranovantenni portate a votare in pullmino.

(22)