2 Ottobre 2022

Blog Giornale Quotidiano

Viterbo, se Arena crede davvero nella legalità deve far rispettare le regole da tutti i cittadini, altrimenti la mafia ha già vinto

1 min read

Piazza del Teatro, Piazza del Plebiscito, Piazza Fontana Grande (nella foto), tutte sotto scacco del parcheggio selvaggio, del mancato rispetto delle regole: Arena nella sua affannosa arringa di giovedì in consiglio comunale ha posto l’accento su Viterbo città tranquilla, vivibile, prendendo ispirazione forse dal passato remoto.

Una città, una amministrazione trasparente non possono che partire da una convivenza serena, evoluta civilmente che non si intravede al momento in città

Dal parcheggio selvaggio, dall’egoismo arrogante, trae ispirazione la mentalità mafiosa che poi è alla base dell’infiltrazione malavitosa organizzata, del degrado sfruttato per fare business sulla sottocultura.

Se Arena vuole lavorare nella direzione della legalità, allora deve fare in modo che la prepotenza, l’arroganza degli automobilisti viterbesi in primis e di chiunque non rispetti le regole primarie del vivere in un contesto urbano vengano sostituite da un certosino controllo istituzionale e chi sbaglia deve essere sanzionato, a prescindere da chi sia.

Altrimenti vivremo sempre in un west suburbano e le sue infervorate parole saranno solo state una autodifesa piccata e niente più.

(pb)

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.