Home Politica Viterbo, scorie radioattive, il silenzio di Zingaretti è inquietante (anche per Panunzi?)
Viterbo, scorie radioattive, il silenzio di Zingaretti è inquietante (anche per Panunzi?)

Viterbo, scorie radioattive, il silenzio di Zingaretti è inquietante (anche per Panunzi?)

0
0

Certo la questione scorie radioattive in 22 comuni della Tuscia andrà discussa anche dal punto di vista tecnico, non solo etico-ideale, è chiaro: ma resta il punto di partenza poco accettabile che un’ unica provincia (mica tanto sicura sismicamente ed anche vulcanica) debba smaltire tutti i rifiuti possibili e immaginabili, mentre le altre (province s’intende) ancora una volta se la cavino.

La voglia di fare barricate in una situazione del genere sembra comprensibile, anche perchè, poi, sono mancate voci chiare dalla Regione, Morassut ieri si è esercitato in un “detto” e “non detto” non apparso convincente, ha aperto i giochi di inizio trattativa, ma certo non tranquillizzando nessuno, come se fosse poco interessato e coinvolto e la cosa gli scorresse addosso veloce senza lasciare traccia.

L’impressione è stata quella. come se il finale del romanzo fosse già scritto, ma parliamo di sensazioni, di tempo per essere smentiti dai fatti ne avremo ed anche parecchio (sempre che poi l’intera questione non venga totalmente silenziata fino al trasferimento delle scorie…. ma potrebbero essere solo cattivi pensieri, per carità).

Non possiamo negare che però in questo caso il totale silenzio di Zingaretti  ci ha alquanto sconcertato: neanche una parola, non una rassicurazione, non  totale,  forse impossibile al momento, ma una vicinanza, un segnale di attenzione.

Soprattutto considerando che il nostro consigliere regionale Panunzi è sempre stato  considerato   molto vicino al presidente della regione, in totale sintonia, sensibile alle necessità del territorio quando gli sono state prospettate.

Ora invece Panunzi firma di suo pugno un o.d.g., regionale sulla spinosa questione, se ne discuterà in consiglio, senza coinvolgere in una uscita pubblica, anche solo mediatico-virtuale,  il presidente Zingaretti.

Che succede? Il feeling tra i due è in fase discendente o la faccenda riguarda solo il già tante volte maltrattato territorio della Tuscia, come se neanche geograficamente facesse parte del Lazio?

Il segretario pd tace ed il suo silenzio ci inquieta, inquieterà anche Panunzi??

(pasquale bottone)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *