Home Politica Viterbo, Santucci, l’allegria di un “non candidato”
Viterbo, Santucci, l’allegria di un “non candidato”

Viterbo, Santucci, l’allegria di un “non candidato”

149
0

Buontempone di un Gianmaria: da quando è diventato Malussene Santucci, cioè secondo alcuni poco illustri scribacchini di provincia depressa. il più grande responsabile di tutti i tempi della crisi e del malgoverno del centrodestra viterbese (e quindi di professione capro espiatorio), l’ex assessore, uno che non si nega i piaceri della vita etiam dio ed anche quelli di una bella risata, se ne sta tranquillo nella sua comfort zone, parlando pochissimo pubblicamente e dedicandosi a tv e hobbies più che alla politica.

Di qui la decisione di non candidarsi alle prossime comunali (la sua lista, Fondazione c’è, non è riuscito ad evitare l’ammutinamento dinanzi alla proposta di star fuori un giro) parsa azzeccatissima e l’ironia sul web: “Non sono candidato, ora potete salutarmi” che ha fatto simpatia e raccolto le adesioni di molti suoi ex colleghi rimasti ai box.

E va bene, meglio scherzarci su, specie quando le cose che dovrebbero essere serie più tali non sono, ma più che ridere fanno singhiozzare dal pianto ininterrotto.

(149)