Home Cronaca Viterbo, sabato senza mercato, “la triste fine” del centro storico: i turisti (“stranieri”) non si vedono neanche col cannocchiale, gli ambulanti disertano, ma niente paura c’è la sagra del carnevale
Viterbo, sabato senza mercato, “la triste fine” del centro storico: i turisti (“stranieri”)  non si vedono neanche col cannocchiale, gli ambulanti disertano, ma niente paura c’è la sagra del carnevale

Viterbo, sabato senza mercato, “la triste fine” del centro storico: i turisti (“stranieri”) non si vedono neanche col cannocchiale, gli ambulanti disertano, ma niente paura c’è la sagra del carnevale

0
0

Sabato di mercato, ma al Sacrario il mercato non c’è … e neanche al Carmine…. (a dire il vero gli ambulanti non hanno neanche provato a spostarsi….)…fatto sta che il mercato non c’è e non ci sono neanche i turisti, visto che (vedi foto) i posti al parcheggio sono disponibili in grandi quantità, inoccupati.

I visitatori saranno rimasti tutti bloccati sull’autostrada probabilmente, certo che poi concertazione tra istituzioni, ambulanti e sindacati non c’è stata, la prova di forza del comune non ha funzionato, forse per metterla in atto una amministrazione ha bisogno di maggiore autorevolezza e magari della collaborazione di qualche urbanista esperto di traffico cittadino, meglio se  con esperienze in altri ambiti,  che la inserisca in un progetto più globale e articolato.

Ma figurati se a Viterbo qualcuno si confronta col  mondo esterno, tutti vogliono fare tutto, tutti sono esperti di cultura, di turismo, di commercio, e poi i risultati si vedono.

Un sabato desolatamente vuoto al centro, in attesa della sagra carnascialesca del pomeriggio: Viterbo paese di dilettantismo e razzismo strisciante ( molti i venditori ambulanti non viterbesi)  colpisce ancora.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *