Home Cronaca Viterbo, Regione super amica-cliente, veline di regime, cronaca-spot, i gazzettini stra-local indaghino su se stessi
Viterbo, Regione super amica-cliente,  veline di regime, cronaca-spot, i gazzettini stra-local indaghino  su se stessi

Viterbo, Regione super amica-cliente, veline di regime, cronaca-spot, i gazzettini stra-local indaghino su se stessi

8
0

Secondo un vecchio detto, la pubblicità è l’anima del commercio. Con il passare degli anni, tuttavia, anche i vecchi detti si aggiornano. Ora la pubblicità, in regime rigorosamente monopolistico, è infatti diventata l’anima dei redditizi commerci che i webgazzettini stra-local più di regime e più letti dell’universo imbastiscono dalle parti di quella che un tempo ormai lontano si chiamava informazione.

Concetti sorpassati nel mondo dell’informazione digitale stra-local, dove, a fianco, sotto o sopra la notizia di politica o di cronaca, ammiccano un indispensabile “Riceviamo e pubblichiamo” sulle nuove norme che regolano la raccolta del cicorione inviato dal politicante di turno e un accattivante “sponsorizzato” sul nuovo modello di W.C. o di bidet. Senza contare banner grandi e piccoli, fastidiose pubblicità che appaiono all’improvviso durante la lettura delle news e malauguranti necrologi a pagamento.

Poi c’è la pubblicità mascherata da notizia (deontologia professionale, questa sconosciuta), che non ha bisogno né di essere segnalata né soprattutto di essere contabilizzata. Nell’Italietta orrenda in cui siamo cresciuti, l’inaugurazione di una nuova attività commerciale meritava una “breve” in cronaca, a volta senza neppure un adeguato corredo iconografico (vulgo fotografia).

Nell’Italietta meravigliosa in cui stiamo invecchiando, l’inaugurazione di una nuova attività commerciale merita un titolo di apertura e una fotogallery di circa 50 fotografie. Sarà la classica “marchetta”? Il Roberto Saviano de noantri indaga. Su sé stesso.

(Peppino Pulitzer)

(8)