2 Ottobre 2022

Blog Giornale Quotidiano

Viterbo, Provincia, Lukashenko Cimino- Romoli, parte il programma delle “assunzioni amiche” e subito Lina delle Monache prende il posto di “segretaria”

3 min read

E ‘iniziata l’attività della nuova giunta insediatisi a Palazzo Gentili, alacre come tutti avevamo immaginato: nuove iniziative, progetti inediti ed efficaci posti in essere  per  risollevare le sorti di una città e di una provincia in ginocchio? Non proprio, diciamo una riunione straordinaria tra Lukashenko Cimino e il presidente Romoli per mettere a punto l’importantissimo piano delle “assunzioni amiche”, che è alla base della politica dei due insigni statisti.

L’accordo  lo hanno trovato subito per la prima new entry a Via Saffi, in primis bisognava trovare un posto alla ex consigliera comunale Lina Delle Monache, 55 anni, nota per i suoi discorsi a palazzo dei priori sulla carta di Pisa (andatevela a leggere), voce non sempre comprensibile nel suo spinto vernacolo nè nell’esposizione di tesi e concetti, nè in totale in quello che dice, ma vicinissima al movimento autoritario di Magna Canepina e fedelissima sempre e comunque coinvolta ed emozionata ad ogni respiro panunziano.

Ecco la parte finale del decreto con cui la nota movimentista dei cimini, seppur nata a Viterbo, viene assunta a tempo determinato: “…….. decreta di autorizzare l’assunzione in servizio a tempo determinato e pieno, ai sensi dell’art. 90 del D.Lgs. 267/2000 e s.m.i., dell’art. 11-bis del vigente Regolamento di Ordinamento degli Uffici e dei Servizi e dell’art.39, c. 1 – lett. d) del vigente Regolamento sulle modalità di assunzione all’impiego, della sig.ra Lina Delle Monache, nata a Viterbo il 13.09.1966, con inquadramento nella categoria C – pos. ec. economica C1 – del CCNL 21/05/2018 del comparto Funzioni Locali, profilo professionale di Istruttore Amministrativo , in qualità di Addetto di segreteria del Vice-Presidente per la durata di anni 1 (uno),
con decorrenza dalla sottoscrizione del relativo contratto individuale di lavoro, eventualmente rinnovabile, e comunque non oltre la scadenza del mandato;
– di dare mandato al Dirigente del Settore Amministrativo – Servizio Personale – di provvedere all’adozione dei relativi atti consequenziali di competenza ed in particolare alla sottoscrizione del
previsto contratto individuale di lavoro;
– di dare atto che la spesa trova copertura negli appositi capitoli del bilancio di previsione 2022/2024;
– di dichiarare il presente provvedimento quale immediatamente esecutivo ai sensi dell’art.134,4° c. del D.Lgs n.267/2000 e ss.mm.ii., stante l’urgenza a provvede (firme del SEGRETARIO GENERALE
DOTT. FRANCESCO LORICCHIO IL PRESIDENTE DOTT. ALESSANDRO ROMOLI).

Quindi la Delle Monache trova un miracoloso posto di segretaria del vice presidente Nocchi, non si capisce in base a quali requisiti e perchè con tanta urgenza.

E’ questo che è strabiliante, infatti, la corsa fatta per l’assunzione, di operazioni simili la politica familista ne ha fatte tante in questi anni,  stavolta a colpire è  la tempestività esagerata, in periodi di crisi,  con tante famiglie in difficoltà e una disoccupazione record.

L’esercito reazionario di lukashenko va avanti dritto, con spregiudicatezza totale: premia i servi, bastona con ferocia gli avversari che considera nemici acerrimi.

E’ la democrazia a Viterbo e provincia, dove tiranneggiano bolsi individui, sovente  oversize,   in ogni campo, spietati e senza scrupoli.

Una terra profanata dagli sciacalletti selvatici,  sfortunatissima Tuscia.

(pasquale bottone)

Ps. ah, dimenticavo, pare che la figlia della signora delle monache lavori nella segreteria dell’assessora Troncarelli, quando si dice “tutto in famiglia”…..

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.