Home Cronaca Viterbo, preoccupa droga in Tuscia, spaccio di eroina a Montefiascone, obbligo di dimora per due giovani
Viterbo, preoccupa droga in  Tuscia, spaccio di eroina a Montefiascone, obbligo di dimora per due giovani

Viterbo, preoccupa droga in Tuscia, spaccio di eroina a Montefiascone, obbligo di dimora per due giovani

0
0

Avevano messo un piedi un giro di droga nella zona dell’Alta Tuscia. I carabinieri hanno scoperto lo smercio e per due 28enni sono scattate delle misure cautelari. I militari hanno in mano anche la lista dei clienti. Ne sono stati identificati 18. A febbraio nel corso di un normale servizio i carabinieri hanno controllato un 28enne del posto che veniva trovato con una modica quantità di stupefacente. La successiva immediata perquisizione consentiva di sequestrare altra droga, materiale per il confezionamento e 4.700 euro in banconote di vario taglio, ritenuto provento dell’attività di spaccio.

 

Nel mese di aprile gli stessi carabinieri del Colle Falisco controllavano in un luogo buio e disabitato un altro ragazzo di Viterbo, anch’esso 28enne, che occultava nella propria autovettura delle confezioni di eroina. Il giovane veniva tratto in arresto nella flagranza del reato di detenzione illecita di stupefacente. Le successive attività info-investigative avviate dai militari consentiva di accertare che, dal mese di gennaio a quello di aprile 2021, entrambi avevano posto in atto un’attività di spaccio di eroina nel comune di Montefiascone, 18 gli acquirenti abituali documentati. La Procura della Repubblica di Viterbo, concordando le risultanze investigative, richiedeva ed otteneva dal gip presso il Tribunale di Viterbo le due misure di cautelari. I Carabinieri di Montefiascone,  lo scorso lunedì 19 luglio, hanno eseguito l’ordinanza che impone ai due 28enni l’obbligo di dimora nel comune dove vivono, prescrivendo agli stessi di permanere in casa nelle ore notturne.

Al termine di un’altra indagine i carabinieri della stazione di Capranica hanno denunciato un giovane trentenne di Ronciglione per detenzione ai fini di spaccio. L’uomo è stato sorpreso ieri notte dalla pattuglia della Stazione mentre stava rincasando in auto ed alla vista dei carabinieri ha iniziato ad innervosirsi e quindi ad insospettire i militari che hanno quindi deciso di approfondire il controllo. A seguito di perquisizione dell’autovettura l’uomo è stato trovato in possesso di un panetto di 53 grammi di hashish nascosto nel vano portaoggetti e pertanto è stato denunciato alla Procura della Repubblica. (fonte  https://corrierediviterbo.corr.it/)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *