Home Cronaca Viterbo, partito unico trasversale, informazione a libro paga, infiltrazioni malavitose, la “Bielorussia viterbese”, un territorio sempre più a rischio
Viterbo, partito unico trasversale, informazione a libro paga, infiltrazioni malavitose, la “Bielorussia viterbese”, un territorio sempre più a rischio

Viterbo, partito unico trasversale, informazione a libro paga, infiltrazioni malavitose, la “Bielorussia viterbese”, un territorio sempre più a rischio

0
0

Preoccupa la situazione viterbese. un comitato d’affari trasversali, che ha appoggi  in ogni istituzione cittadina e soffoca il pluralismo, la libera informazione e di espressione, chi non fa parte del patto viene combattuto con ogni mezzo, persuasione occulta, perdita del lavoro. Una situazione d’emergenza democratica di cui i referenti nazionali dei partiti presenti suol territorio non conoscono tutti i dettagli, altrimenti non rischierebbero in questa maniera la loro credibilità nazionale.

Quello che succede nella appartata Viterbo non sempre fuoriesce dal territorio, un sistema di ricatti incrociati rende difficile che oltre i confini della tuscia si sappia quello che succede nell’intera provincia dove la spartizione politico-mafiosa ha vinto da tempo e la malavita organizzata agisce ormai, dall’humus che si respira vivendo qui, con ambizioni crescenti e inquietanti.

Lo dimostra lo sviluppo dell’attività primaria, il traffico di droga, ormai diffusa ovunque, in grado di  stordire generazioni intere di giovani senza futuro del territorio, distrutti da stupefacenti ed alcool.

Ma anche gli appalti pubblici in molti casi sorprendono e la sensazione che si riceve dal tutto è che l’inquinamento etico ambientale sia assai esteso, siamo sicuri che le indagini in corso da Roma e da Viterbo siano molteplici, bisognerà vedere cosa succederà nei prossimi mesi, se l’attività delle procure avrà peso sugli sviluppi della politica locale.

Gran parte di questa sembra debole, poco reattiva al peggio e questo rende le sensazioni avvertite parecchio sgradevoli, come dinanzi ad una longa manus sempre più opprimente sulla città.

Una Bielorussia viterbese che fa paura e che merita un risveglio pesante di coscienze civili, se l’opinione pubblica non si attiva l’impressione è che vivere a Viterbo per persone specchiate e pulite sarà sempre più complicato.

(Coscienza civile)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *