Home Politica Viterbo, ospedale degli infermi polo culturale, bella l’idea, ma attenzione!! “marchettificio in agguato” (per i soliti “miracolati” dalla Regione)
Viterbo, ospedale degli infermi polo culturale, bella l’idea, ma attenzione!! “marchettificio in agguato” (per i soliti “miracolati” dalla Regione)

Viterbo, ospedale degli infermi polo culturale, bella l’idea, ma attenzione!! “marchettificio in agguato” (per i soliti “miracolati” dalla Regione)

2
0

Cittapaese.it ha dato ieri notizie degli sforzi fatti dal ministro Franceschini, dalla Sopraintendente Eichberg e dalla direttrice degli Archivi Annamaria Buzzi, (v. https://www.cittapaese.it/viterbo-citta-della-cultura-allospedale-vecchio-la-meta-sembra-vicina-grande-lavoro-della-direttrice-archivi-buzzi-eichberg-e-franceschini/) per la realizzazione del nuovo polo culturale al posto dell’ospedale vecchio.

Però le prime reazioni del consigliere regionale che rappresenta la Tuscia e del consigliere comunale Ricci, subito pompate a velocità supersonica dal gazzettino stralocal,   ci hanno piuttosto inquietato, è iniziata già la corsa a mettere il cappello su una lodevole iniziativa che potrebbe trasformarsi nella  solito occasione di marchettificio impenitente e di assist alla ex fondazione neo compagnia (o come si chiama adesso) miracolata da anni dalla regione Lazio.

Speriamo che una visione azzeccata non diventi il solito metodo clientelare per piazzare gli amici e gli amici degli amici ed il tutto non serva a pagare cambiali elettorali in bianco.

La mega-struttura servirebbe alla Soprintendenza, all’Archivio di stato e alla Biblioteca Consorziale per una giusta causa,  non all’ufficio propaganda nuove assunzioni di qualche partito, il solito.

(2)