8 Dicembre 2022

cittapaese

Blog Giornale Quotidiano

Viterbo nel caos: Bianchini, Santucci, Insogna, nasce a Palazzo il partito dei “nuovi forcaioli”

1 min read

Ed il populismo declamatorio di Santucci e del suo alleato Insogna (misteriosamente ancora iscritto al Psi, nello stesso tempo) cerca nuova valvola di sfogo nella proposta di adozione di Daspo urbano per la città di Viterbo. Ieri Bianchini aveva parlato di far west, insomma non mancano i fini umoristi a corte. Tutti sparlano di emergenze, di città violenta, propongono stati di polizia da bronx, ma nessuno che si sforzi di fare qualcosa per la città. Sporca resta, abbandonata pure, con oligarchie poco trasparenti e nepotismi e familismi scandalosi e ripetuti e lor signori gridano alle misure drastiche, meno male solo che l’impiccagione dei rei non sia  contemplata dalla nostra costituzione. Li chiameremo “i nuovi forcaioli”, che vivono in un mondo tutto loro e dovrebbero capire innanzitutto che se non vengono eliminate le diseguaglianze sociali, le arretratezze culturali, la tendenza dividere a gli abitanti in protetti e ghettizzati neanche interi battaglione di poliziotti provenienti da tutto il mondo potranno risolvere i problemi di questa città sempre più derelitta. Ma forse loro tutto questo lo sanno, perchè non sono nati ieri, ma come fare a rinunciare ad una bella dose di neo-populismo alla viterbese profumato di banalità?

(pasquale bottone)

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.