8 Dicembre 2022

cittapaese

Blog Giornale Quotidiano

Viterbo, nasce il Coordinamento contro l’Autonomia Differenziata Viterbo

2 min read

Il 15 febbraio è stata firmata l’intesa per l’autonomia differenziata di Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna. Si tratta di una richiesta di devoluzione pressoché totale, una secessione mascherata da autonomia. Non tutti siamo consapevoli della portata tecnica e politica di questo accordo e della minaccia che questo rappresenta ai principi supremi inderogabili e non negoziabili contenuti nella prima parte della Carta costituzionale. Infatti verrà meno il ruolo dello Stato come garante di unità nazionale, solidarietà e perequazione tra le diverse aree del Paese e ne conseguirà una forte diversificazione nella concreta esigibilità di diritti fondamentali. A breve la proposta passerà in parlamento. Non potrà però essere discussa: solo approvata o respinta, a maggioranza assoluta. Se dovesse passare, non potrà più essere modificata in alcun modo, neppure attraverso referendum abrogativo, per dieci anni.
Di fronte ai pericoli della strada intrapresa, occorre mobilitarsi perché si apra un grande dibattito in Parlamento e nel Paese, che coinvolga i soggetti di rappresentanza politica e sociale e tutti i cittadini, come si richiede per una materia di tale importanza per la vita delle persone e dell’intera comunità nazionale.
Contrastare la regionalizzazione in difesa del principio supremo dell’uguaglianza e dell’unità della Repubblica è un compito primario di tutte le forze politiche, sindacali e associative che rendono vivo e vitale il tessuto democratico del Paese.

PER QUESTO SI RENDE NECESSARIO AVVIARE ANCHE A VITERBO UN COMITATO E UN COORDINAMENTO DI LOTTA CONTRO QUESTO TENTATIVO DI SECESSIONE!

COORDINAMENTO CONTRO L’AUTONOMIA DIFFERENZIATA VITERBO

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.