Home Cronaca Viterbo, “mazzette” per pubblicizzare gli eventi, una testata giornalistica viterbese al centro di una scandalosa vicenda che molti politici e operatori culturali hanno paura di denunciare
Viterbo, “mazzette” per pubblicizzare gli eventi, una testata giornalistica viterbese al centro di una scandalosa vicenda che molti politici e operatori culturali hanno paura di denunciare

Viterbo, “mazzette” per pubblicizzare gli eventi, una testata giornalistica viterbese al centro di una scandalosa vicenda che molti politici e operatori culturali hanno paura di denunciare

0
0

Giorni fa cittapaese.it ha pubblicato un articolo in cui denunciava l’asservimento puntuale di associazioni organizzatrici di eventi ad una testata giornalistica che li promuoverebbe solo in base a due requisiti: l’acquisto di un banner pubblicitario a costi record o la percentuale sulla vendita dei biglietti per le serate.

Abbiamo continuato ad indagare in un clima difficile pieno di omertà e di ammissioni timide, come quelle di politici presenti a palazzo dei priori che ci hanno confessato de visu: “Quello che succede è vergognoso, ma i responsabili delle associazioni hanno paura di denunciare la cosa, a molti quei pochi soldi guadagnati con gli eventi servono per tirare avanti”.

La prassi sarebbe questa: prima che l’evento parte chiami la testata giornalistica e ti metti d’accordo, o compri uno spazio pubblicitario o garantisci al giornale una percentuale sugli incassi.

Se non lo fai semplicemente non esisti, la testata ti oscura e fa di tutto per farti far fallire l’appuntamento.

Il termine percentuale fa paurosamente rima con mazzetta non credete? E possibile che nessuno indaghi su questo ennesimo scandalo in salsa viterbese?

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *