Home Cronaca Viterbo, le martellate Tafazzi Arena le aveva già date alla credibilità di Viterbo e del suo ruolo di sindaco
Viterbo,  le martellate Tafazzi Arena le aveva già date alla credibilità di Viterbo e del suo ruolo di sindaco

Viterbo, le martellate Tafazzi Arena le aveva già date alla credibilità di Viterbo e del suo ruolo di sindaco

0
0

Se il sindaco prende a martellate il cancello di un parco perchè non si trovano le forse più comode chiavi per aprire mette solo un altro tassello al suo mandato tragicomico: pensa che apparire sia in ogni caso sinonimo di consenso elettorale e con questo suo modo di pensare ha già fatto perdere credibilità ad un’intera amministrazione, con un masochismo niente male modello Tafazzi.

Arena ha già preso a martellate tante cose, la credibilità di un’intera città, la dignità della politica, la trasparenza e la chiarezza nel rapporto con i suoi sudditi che finge di ritenere cittadini: ci sono varie forme di narcisismo, quello del primo cittadino abbisognerebbe di un attento studio delle cause che devono essere parecchie.

Intanto Viterbo è diventata una città maglia nera d’Italia, senza lavoro, senza prospettive, senza progetti e il lungo incubo areniano sembra ancora lontano dal concludersi: e porta con sè emarginazione e degrado a livelli record, una crisi sociale e identitaria della città senza precedenti.

Tafazzi Arena, l’uomo che prendeva a martellate la dignità di un’intera vetus urbs.

(p.b.)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *