Home Politica Viterbo, l’ascesa di Fratelli d’Italia a livello nazionale e le ripercussioni a livello locale, Lega viterbese in affanno
Viterbo, l’ascesa di Fratelli d’Italia a livello nazionale e le ripercussioni a livello locale, Lega viterbese in affanno

Viterbo, l’ascesa di Fratelli d’Italia a livello nazionale e le ripercussioni a livello locale, Lega viterbese in affanno

0
0

L’ascesa di fdi a livello nazionale (l’ultimo sondaggio you trend dà il partito della Meloni vicino all’11%) rafforza il ruolo di Rotelli & C in giunta a palazzo dei Priori, un ruolo già di primo piano visto l’attivismo e il peso politico del suddetto Mauro Rotelli, di questi tempi molto determinato, che segue con attenzione le vicende viterbesi.

La Lega di Fusco ha più volte tirato la corda profittando degli exploit salviniani al governo fino a poco fa ed ora si trova un po’ sorpresa dal riequilibrio politico in atto a destra: di qui la richiesta da parte di Fdi di un’ accelerazione dell’azione di governo magari con la presenza di un assessore meloniano in più.

L’agone tra Lega e Fratelli d’Italia è in atto, anche perché le indecisioni dei politici leghisti e le impuntature del loto patron non hanno fatto guadagnare ai salviniani viterbesi soverchie simpatie anche all’interno della giunta: l’opera degli assessori scelti da Fusco non gode di apprezzamenti di troppo anche in casa Forza Italia e Fondazione, dove però hanno scelto con la lega la scorciatoia di una comoda allenza.

Ma la sfida è tutta lì, l’elettorato è simile, tra Lega e Fratelli d’Italia, tra la strategia politica di Un Rotelli cinico a volte, ma efficace ed un Fusco sanguigno e accentratore, ma con una squadra discussa ed una linea familista che in città sembra aver irritato molti anche a destra.

Uno scontro essenziale per gli equilibri futuri del cdx, visto il ruolo del tutto residuale svolto ormai da Forza Italia.

( callisto nebulic)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *