Home Politica Viterbo, la nota: per la Lega è giunto il momento della proposta alternativa autonoma, nuovi leader e progetti efficaci per il territorio
Viterbo, la nota: per la Lega è giunto il momento della proposta alternativa autonoma, nuovi leader e progetti efficaci  per il territorio

Viterbo, la nota: per la Lega è giunto il momento della proposta alternativa autonoma, nuovi leader e progetti efficaci per il territorio

0
0

La Lega non riesce a governare in maniera complice ed armoniosa con le altre forze di maggioranza a Palazzo dei Priori: sono frequenti i contrasti con Fratelli d’Italia, sfociati di recente in una quasi- crisi, ma anche con Forza Italia non è che vada tutto bene.

Passata a nove consiglieri al Comune, con un vento favorevole che si estende in tutta la penisola, il partito di Salvini a livello locale si trova a dover gestire un notevole patrimonio elettorale e non sa ancora come farlo.

Non ha ancora deciso se far parte ancora del cdx in futuro, andrà da sola probabilmente alle prossime europee e sembra intenzionata ad archiviare definitivamente il berlusconismo: qui a Viterbo e provincia si trova con un radicamento sul territorio ancora da migliorare, con consensi in crescita, ma senza ancora una squadra di amministratori pronta alla conquista del territorio: mancano personalità di livello e soprattutto non c’è un chiaro disegno di alternativa all’esistente.

L’unico elemento lampante è una totale Fuscodipendenza, visibilissima e in costante aumento, in crescita con la sempre maggiore consapevolezza politica del “senatore”, unico ad avere carisma e credibilità da leader.

Anche se è sempre difficile in politica dover delegare, ora  l’unico vero punto di riferimento della Lega viterbese, spesso impegnato in questioni nazionali, non ha altra scelta che puntare su uno due politici leader giovani e di qualità, non meri esecutori, ma gente in grado di “costruire” un’azione politica forte e di tesorizzare i boom elettorali che aspetteranno il partito salviniani.

Altrimenti vediamo un egemonia netta quanto sterile destinata solo ad accrescere le tensioni interne alla coalizione di cdx. la Lega ora ha il dovere di lanciare una propria proposta politica che può integrarsi con quella del cdx come restare autonoma, non è più di tempo di schermaglie, di indecisioni o di mezze misure per il partito più votato, almeno nei recenti sondaggi, della nazione.

((pasquale bottone)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *