Home Politica Viterbo, la nota, per Capodanno la città si ritrova in piazza con tanta gente, ma l'”informazione di regime” fotografa solo gli spazi meno affollati: cittapaese.it vi spiega perchè il discorso da fare invece è un altro
Viterbo, la nota, per Capodanno la città si ritrova in piazza con tanta gente, ma l'”informazione di regime” fotografa solo gli spazi meno affollati: cittapaese.it vi spiega perchè il discorso da fare invece è un altro

Viterbo, la nota, per Capodanno la città si ritrova in piazza con tanta gente, ma l'”informazione di regime” fotografa solo gli spazi meno affollati: cittapaese.it vi spiega perchè il discorso da fare invece è un altro

0
0

Si tratta di provare a riempire nuovamente le piazza cittadine con eventi musicali o di intrattenimento in senso lato: di qui il concerto di Santa Rosa (con Cristicchi, ma non era tanto importante chi fosse a riprendere una tradizione), ieri il capodanno a piazza della Rocca.

Non capiamo l’ossessione di chi ha trascorso ieri la notte del 31 in piazza, da inviato dell’ house organ della viterbesità, a fotografare gli spazi meno pieni, a sottolineare con le immagini la maggiore o la minore affluenza dei vari angoli e lati della stessa piazza, come fosse quella la cosa importante.

Invece l’elemento distintivo deve essere quello del recupero di spazi cittadini per l’aggregazione di massa, poi viene tutto il resto: e dopo sicuramente deve arrivare la maggiore qualità,
il contenuto originale, la proposta innovativa, l’evento “unico”.

Viterbo in questo momento diciamo si sta allenando a rientrare in un circuito di happening che possa diventare di rilevanza nazionale: il tentativo va incoraggiato, anche se il percorso deve essere monitorato costantemente, non sono ammesse cadute di stile fragorose o scorciatoie plautesche.

E’ questo il lavoro da fare, non correre a fotografare gli spazi meno pieni o contare col pallottoliere i presenti.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *