Home Cronaca Viterbo, la nota, parcheggio selvaggio a livello record, istituzioni sbeffeggiate e assenti, ormai necessario un passo indietro di Ubertini e Vinciotti
Viterbo, la nota, parcheggio selvaggio a livello record, istituzioni sbeffeggiate e assenti, ormai necessario un passo indietro di Ubertini e Vinciotti

Viterbo, la nota, parcheggio selvaggio a livello record, istituzioni sbeffeggiate e assenti, ormai necessario un passo indietro di Ubertini e Vinciotti

0
0

Incredibile a Viterbo, l’impressione è che il parcheggio selvaggio non venga neanche più combattuto, che le istituzioni si siano rassegnate: e va bene che i cittadini sono indisciplinati, ma se tu hai una carica pubblica le regole le devi fare rispettare loro, altrimenti diventi corresponsabile, complice dello sfascio totale.

Macchine ovunque, in ogni ora del giorno e della notte; piazza del Comune devastata in ogni suo angolo come piazza del teatro, piazza fontana grande e tutto il centro storico: la situazione è diventata insostenibile, grottesca e assurda, è giunta l’ora di porre un freno a questo decadimento totale.

Se l’assessore alla polizia locale Ubertini e il comandante dei vigili Vinciotti non sono stati in grado finora di risolverla e neanche di migliorarla, è giunto il momento che ne traggano le dovute conclusioni e si facciano da parte.

D’altronde l’assessore Claudio Ubertini è un professionista noto nel suo ambito a Viterbo, il suo lavoro ce l’ha, è persona stimata e considerata, non è che vive di elemosine comunali. lo stesso per quel che riguarda il comandante Vinciotti, già capo dei vigili urbani a Viterbo, anche lui con un  curriculum di tutto rispetto.

Il concorso per  vigili urbani è stato gestito malissimo, il parcheggio selvaggio è giunto a livelli di assurdità tali che le istituzioni vengono oltraggiate quotidianamente dal primo che prende la macchina e gira, sarebbe  il caso che l’amministrazione comunale si attivasse seriamente per ritrovare credibilità in questo campo.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *