Home Cronaca Viterbo, “la grande mancia”, è nata una psico-star a Viterbo, una stra-local star
Viterbo, “la grande mancia”, è nata  una psico-star a Viterbo, una stra-local star

Viterbo, “la grande mancia”, è nata una psico-star a Viterbo, una stra-local star

4
0

A (stra-local) star is born? No, non siamo ancora intontiti dai fumi dell’alcol di un capodanno tristemente casalingo. A (stra-local) star is born? Yes! Americano a Viterbo o no, l’impressione è netta: A (stra-local) star is born. Senza punto interrogativo, ormai siamo nel campo delle certezze ferree e non in quello delle domande più o meno retoriche. Il personaggio a cui alludiamo, e di cui non faremo il nome (vuoi “Riceviamo e pubblichiamo”? Vedere denari!) nemmeno sotto tortura, è da qualche lustro che si propone come gloria stra-local e ubi consistam di un volgo disperso che nome non ha. Laureato in Psicologia, specializzazioni varie e addirittura uno stage negli States, psicologo e psicoterapeuta, l’uomo, il cui aspetto fisico è una via di mezzo tra il vecchio Sandokan televisivo, il Gesù di Zeffirelli e il protagonista secondario di un fumetto di Andrea Pazienza, pubblicizza in maniera spregiudicata (all’americana, si sarebbe detto in tempi no global) la sua attività professionale attraverso siti internet, social e spot proiettati nei cinema locali.

Fiera di vivere e lavorare “dentro le mura”, la nostra psicostar (neologismo che abbiamo testé inventato sulla scia del ben più vecchio archistar), a quanto leggiamo in un’agiografia reperita in rete, ama viaggiare non solo fisicamente ma anche professionalmente. Tramite un noto social raggiunge infatti i pazienti in qualsiasi nazione, grande o piccola che sia, del mondo. C’è da giurare che quando l’uomo incomincerà a occupare i pianeti che popolano l’universo, la nostra psicostar avrà pazienti in tutto il cosmo. 3001 Odissea con la psicostar.

Come tutti i professionisti coscienziosi che non vivono soltanto per un pugno di euro o per qualche euro in più, anche la nostra star stra-local ha mostrato grande sensibilità e interesse sia per la urbs che per la res pubblica, finanziando la Fondazione Caffeina Cultura e candidandosi in una tornata amministrativa con il Movimento 5 stelle.

Come si dice in questi casi? Ritenta, sarai più fortunato. Il 2021 si preannuncia come un anno decisivo per la nostra psico-star. Prima un annuncio, pubblicato a siti locali quasi unificati, sulla lautissima mancia che intende consegnare a chi gli riporterà un oggetto a lui affettivamente caro smarrito l’ultimo dell’anno, e poi un “Riceviamo e pubblichiamo” apparso “in esclusiva” sulle autorevolissime colonne virtuali del webgazzettino stra-local più letto dell’universo. Come si dice in questi casi? Buona fortuna. E occhio alla penna.

(Peppino Pulitzer)

(4)