30 Settembre 2022

Blog Giornale Quotidiano

Viterbo, il punto, rinascita centro storico, manca la volontà politica

3 min read

Il centro storico di Viterbo ha iniziato la sua lenta e inarrestabile decadenza a partire dalla seconda metà degli anni 80 del secolo scorso. In un decennio o poco più sono infatti scomparsi negozi storici e abitanti, i primi sostituiti dagli asettici marchi commerciali nazionali e più spesso multinazionali, e i secondi da uffici e studi. Il colpo di grazia al centro storico è arrivato durante gli anni 90, con la costruzione di centri commerciali e quartieri residenziali in quella che un tempo era considerata la periferia estrema della città. Senza contare i tanti assessorati e uffici comunali incongruamente trasferiti “fuori le mura”. E malgrado ogni sindaco o aspirante sindaco di qualsiasi schieramento o partito abbia sempre inserito tra i punti qualificanti del suo programma la rinascita del centro storico, la situazione della Viterbo “dentro le mura” è andata peggiorando di pari passo con le chiacchiere dei politici.

Passeggiare per vie e piazze del centro storico, qualora si abbia la fortuna di trovarle libere da fuoristrada, macchine, macchinette, moto e motorini, è un’esperienza che lascia il segno. Infiniti negozi chiusi da anni con le vetrine luride o ricoperte di volantini sbiaditi, strade sporche, monumenti e fontane in balia dell’incuria più totale, marciapiedi non sempre agibili, bottiglie vuote, cestini colmi di immondizie, deiezioni canine, miasmi nauseanti che fuoriescono dai tombini, piazze occupate da orde di giovani schiamazzanti e macchine che si infilano persino nei vicoli più stretti costringendo il malcapitato passante ad appiattirsi contro il muro se non vuole perdere la vita, una gamba o un piede.

Ora un appello sottoscritto dal Comitato di Quartiere San Pellegrino, il Comitato Via Orologio Vecchio e vie limitrofe, l’Associazione Facciamo Centro, l’Associazione Stay in Tuscia e l’Associazione Onlus La Luna Nuova chiede all’amministrazione comunale “di prendere atto dello stato critico e di degrado del centro storico” e di intervenire immediatamente “per garantire la vivibilità dei quartieri e impedire che sia compromesso un importante patrimonio storico, abitativo e sociale”. Per risolvere l’infelice situazione attuale, i firmatari dell’appello propongono di utilizzare i finanziamenti messi a disposizione dal “Dpcm del 21 gennaio 2021 recante l’“Assegnazione ai comuni di contributi per investimenti in progetti di rigenerazione urbana, volti alla riduzione di fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale” [che] costituisce un’occasione imperdibile per impostare una svolta”. Perché, prosegue l’appello, “si tratta di significative risorse messe a disposizione dal governo che costituiscono un’opportunità che non può e non deve andare sprecata. Ogni intervento per la città a vantaggio dei cittadini è importante e condivisibile. Ma non si può non considerare una priorità il recupero del centro storico per il suo patrimonio di storia, di ricchezze artistiche e di monumenti e per l’obiettivo a lungo termine dello sviluppo economico, commerciale, turistico, culturale e sociale di Viterbo. E’ giunto il momento di elaborare una strategia di lungo periodo che punti a riqualificare e rilanciare il cuore antico della città, luogo rappresentativo della storia, dell’identità e delle tradizioni di Viterbo”.

Le righe finali dell’appello chiamano in causa il sindaco, il consiglio comunale e la cittadinanza “affinché non si perda questa occasione storica e si assumano le iniziative necessarie per l’avvio di una nuova fase di rinascita”. Una speranza, quella dei firmatari dell’appello, che è anche la nostra. Ma in casi come questi le speranze e gli auspici dell’opinione pubblica e dei cittadini non sono sufficienti, serve soprattutto quella che un tempo si chiamava volontà politica. Riusciranno i nostri eroi di Palazzo dei Priori, armati una tantum di (buona) volontà politica, a intercettare i finanziamenti per resuscitare il centro storico? Ah, (non) saperlo…

(Paolo Chersei)

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.