Home Cronaca Viterbo, “il giallo della domenica”, chiuso il portone dei giardini di Palazzo dei Priori, città sempre più “opaca” e “male amministrata”
Viterbo, “il giallo della domenica”, chiuso il portone dei giardini di Palazzo dei Priori,  città sempre più “opaca” e “male amministrata”

Viterbo, “il giallo della domenica”, chiuso il portone dei giardini di Palazzo dei Priori, città sempre più “opaca” e “male amministrata”

0
0

I “gialli” si succedono ai “gialli” a Palazzo dei Priori: si può affermare senza tema di smentite che l’amministrazione Arena è la più opaca e meno trasparente che si è insediata a palazzo da svariati lustri a questa parte, si comporta come una famiglia allargata che si occupa dei propri figli, nipoti ed amici, è lontanissima dalle esigenze dei cittadini e di una città ormai oggetto di quotidiano vilipendio.

Altro enigma stamane: chiuso il portone di accesso ai giardini di palazzo dei priori, non si sa perchè, forse manca la vigilanza; strano che se ne siano accorti solo ora e non prima che ci fosse il caso del ragazzo buttatosi dalla balaustra, su cui la Procura sta indagando.

I giardini andavano vigilati da molto prima evidentemente, senza che fossero lasciati aperti di notte, una leggerezza incomprensibile, senza vigilanza, in qualsiasi altra città del globo.

Ma Viterbo è un enorme muro di gomma, tutto torna indietro, l’omertà e l’inciucio ancestrale al ribasso imperano  su tutto e attraversano  l’intera politica trasversale del “a fra che te serve” che sta allontanando sempre più la povera, incolpevole, vetus urbs, dall’occidente più evoluto.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *