Home Cronaca Viterbo, gaffe comunale, benedizione degli animali a “traffico aperto”, che squallore
Viterbo, gaffe comunale, benedizione degli animali a “traffico aperto”, che squallore

Viterbo, gaffe comunale, benedizione degli animali a “traffico aperto”, che squallore

0
0

Con una settimana di ritardo si è tenuta stamane al centro di Viterbo la consueta cerimonia di benedizione degli animali: un evento tradizionale che avrebbe bisogno di più rispetto e considerazione, non promosso per nulla dall’amministrazione comunale. abbandonato a se stesso come una qualsiasi formalità cui adempiere velocemente.

Innanzitutto, fino all’arrivo dei cavalli, il traffico delle auto non è stato interrotto, immaginate quale possa essere stata la sovrapposizione tra macchine, bambine, mamme e famiglie con i piccoli che, una volta che avrebbero potuto scatenarsi, dovevano essere tenuti a freno per problemi di sicurezza e le benedizioni che avvenivano al ritmo dei motori (più una quantità industriale di parcheggi selvaggi, ovviamente).

Ho visto molte sagre paesane messe su con maggiore dignità, qui di paesano era rimasta solo la boria di qualche papavero che si aggirava  per la piazza come un capobastone che si sente sempre al centro del mondo, anche se non azzecca un congiuntivo, una tristezza da terzo mondo.

Certo più che potenziale capitale della cultura oggi Viterbo sembrava il solito paesello vittima di baronie anni 30 tiranneggiato dalla tracotanza degli automobilisti. Un arretratezza  culturale angosciante, che mette paura.

(l.r.)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *