Home Spettacoli Viterbo, film a Marta, iniziano le riprese per un giallo sul lungolago
Viterbo, film a Marta, iniziano le riprese per un giallo sul lungolago

Viterbo, film a Marta, iniziano le riprese per un giallo sul lungolago

0
0

Da questa mattina, venerdì 9 settembre, sul lungolago c’è una troupe cinematografica che sta girando gli esterni di un film giallo. Per la regia di Klaus Mayenza, riflettori e telecamere stanno immortalando alcune scene di un film di attualità contemporanea, in quanto la trama, si svolge nel periodo della pandemia da Covid, con dei colpi di scena mozzafiato. Il regista Mayenza ha avuto splendide parole per il panorama, ha infatti scelto questa suggestiva location, il lungolago di Marta,dove nello sfondo si vedono le isole Martana e Bisentina. Il protagonista del film si ferma qui a riflettere sul suo passato ed ecco che riemergono ricordi su cui si intreccia la trama del film.

 

Il lungolago-passeggiata di Marta, spesso, per il suo suggestivo scenario, viene scelto come location delle produzioni sia televisive che cinematografiche, per la sua bellezza, infatti altri due film sono stati girati in questa zona, mentre giorni fa, in località Pontone sono state effettuate delle riprese da parte di Sky, con il noto chef Stefano Marinucci.  File di curiosi da questa mattina fanno quindi la spola nel piazzale Martiri di Cefalonia, dove tra cavi, telecamere e riflettori, si svolgono le riprese di questo film giallo, a cui partecipano attori di fama internazionale. Apprezzamenti sono stati espressi dalla troupe, per il paese ed il suo caratteristico borgo dei pescatori, tra l’altro ancora in fase di sistemazione. Sicuramente questo film metterà in risalto le bellezze paesaggistiche del lago e della cittadina.

 

Le riprese termineranno nel tardo pomeriggio, poi la troupe cinematografica si trasferirà a Tuscania per girare altri esterni, e successivamente nel territorio circostante. Non c’è che dire, Marta e il lago di Bolsena stanno diventando sempre più una location ambita da tv e cinema; ora non resta che aspettare di rivedere questi splendidi scenari sul piccolo e grande schermo. ( fonte D.P./corrierediviterbo.corr.it).

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *