26 Novembre 2022

cittapaese

Blog Giornale Quotidiano

Viterbo e provincia, Coronavirus, boatos: dirigente di ufficio pubblico rientrante dal carnevale di Venezia costretta dai colleghi a fare i controlli prima di tornare al lavoro

1 min read

Il sindaco Arena ieri ha rassicurato la popolazione e tenute aperte le scuole manifestando tranquillità, ma alcuni episodi  accaduti in città e provincia stamane lasciano pensare che la cittadinanza è preoccupata e ha bisogno di essere rasserenata: pare che in un ufficio pubblico ad una dirigente sia stato impedito dagli impiegati dello stesso ufficio di prendere servizio prima di effettuare i dovuti controlli: la donna era appena tornata da una gita di gruppo a Venezia e probabilmente aveva ottenuto il via libera dell’asl per tornare al lavoro, ma questo non ha convinto i colleghi che hanno dato vita ad una clamorosa protesta.

In provincia di Viterbo, invece, pare che ieri sera a due cittadini rientranti dal carnevale veneziano sia stato impedito di ritornare in paese e da agenti di polizia urbana poco inclini a credere  alla loro non pericolosità.

La tensione c’è, insomma, anche se è sottotraccia, e solo notizie certe, interventi istituzionali decisi, una informazione continua e puntuale potranno impedire una guerra di nervi tra gli stessi cittadini.

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.