Home Politica Viterbo, e l’oste-senatur rimase solo: nella minuscola-sala congressi Terme “Felicetto” si auto-investe dux assoluto
Viterbo, e l’oste-senatur rimase solo: nella minuscola-sala congressi Terme “Felicetto” si auto-investe dux assoluto

Viterbo, e l’oste-senatur rimase solo: nella minuscola-sala congressi Terme “Felicetto” si auto-investe dux assoluto

17
0

All’oste-senatur Fusco l’informazione piace solo se è di regime.

Nell’appuntamento elettoralistico di oggi si è infatti lamentato, manco gli fosse andata di traverso la sua leggendaria matriciana, perché il webgazzettino (chi è causa del suo mal…) e altri non meglio precisati siti riportano notizie inesatte sulle sue mirabolanti (e ai più sconosciute) strategie politiche.

Fortunatamente per l’oste-senatur, esistono invece pennaruli d’area o di partito che scrivono sotto dettatura notizie “autorizzate”.

In un sito e in un quotidiano locale, che non nominiamo per carità di Patria, oggi si possono leggere titoli di questo tenore: Lega e Forza Italia verso l’accordoLega, Forza Italia, Fratelli d’Italia: spiragli per un “agire comune”.

Ammesso e non concesso che quanto scrivono i pennaruli “autorizzati” sia vero, leggendo e, soprattutto, guardando con attenzione le foto che illustrano le cronache dell’appuntamento elettoralistico odierno, qualcosa non quadra.

Nella minuscola sala che ha ospitato l’iniziativa si riconoscono esponenti di partiti e liste civiche di centro-destra (Fratelli d’Italia, Forza Italia e Fondazione), militi ignoti leghisti e qualcun altro che questa mattina non ha trovato un modo migliore per impiegare il proprio tempo libero.

Sul palco, insieme all’oste-senatur e agli ex consiglieri comunali Elisa Cepparotti e Stefano Evangelista, dirigenti e parlamentari regionali, nazionali ed europei della Lega Salvini. In platea, solitario, il candidato sindaco (di bandiera) leghista Lallo Ubertini.

E i tanti altri ex consiglieri ed ex assessori comunali, tutti assenti giustificati? E l’ex capogruppo comunale Andrea Micci, che secondo notizie circolate e non smentite avrebbe dovuto presentare l’iniziativa (sono però stati cancellati dal social ufficiale leghista i post che riferivano la circostanza, roba che neanche nella Russia di Putin), ha inviato un regolare certificato medico o era impegnato a stendere una memoria per un’importante causa condominiale?

Fratelli d’Italia, Forza Italia e Fondazione con chi dovrebbero stringere un accordo, con un partito la cui classe dirigente locale attualmente si conta sulle dita di una mano?

La Lega Salvini a Viterbo e provincia è una sola, ha dichiarato solennemente l’oste-senatur lanciando un metaforico guanto di sfida a “disinformatori”, dissidenti e scissionisti.

Stia tranquillo, l’oste-senatur, che a breve anche dirigenti, iscritti ed elettori si ridurranno a una sola unità. Un capolavoro di strategia politica firmato da Umberto Fusco.

 

(17)