Home Politica Viterbo, crisi comune, Chiara Frontini ad Arena: “Finitela per pietà e si voti dopo, no a squallidi maneggi”
Viterbo, crisi comune, Chiara Frontini ad Arena: “Finitela per pietà e si voti dopo, no a squallidi maneggi”

Viterbo, crisi comune, Chiara Frontini ad Arena: “Finitela per pietà e si voti dopo, no a squallidi maneggi”

0
0

Pubblichiamo una nota-appello al sindaco Arena della portavoce del movimento 20 20   Chiara Frontini: 

In questo periodo buio e incerto, ho sempre cercato di trasmettervi la mia visione, i miei sogni, l’amore per la città, le idee, le proposte, i progetti, raccontarvi chi siamo e come alimentiamo la voglia incessante di cambiare.

Ma dopo ieri, non è possibile soprassedere: questo governo cittadino è la peggior iattura che a Viterbo potesse capitare. Perché al di là dell’aria bonacciona di qualcuno dei suoi componenti, c’è il vuoto: quando la colla non è il bene comune ma gli interessi di parte, quando lì ci stai per te (ossia per bisogno, per ego, o per convenienza) questi sono i risultati.

Una Viterbo allo sbando nonostante le fette di prosciutto sugli occhi di chi non vuol vedere, Sindaco e sodali in primis, e ora costretta anche a sorbirsi questo teatrino quando ben altre, dopo il Covid, sarebbero le priorità.

Basta, per pietà, mettete la parola fine.

P.s. Interpellata da cittapaese.it su possibili soluzioni di larghe intese per risolvere la crisi la Frontini ha tenuto  a precisare la sua decisa contrarietà ad iniziative del genere cui il suo movimento non prenderebbe parte.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *