Home Cronaca Viterbo, “cose viterbesi”, il “gazzettino di sistema” che difende monopoli e monopolizzatori: dopo Rossi il “re dei mercatini del libro usato” Silvio Cappelli ( o mio dio che tristezza quel “Paperonly”)
Viterbo, “cose viterbesi”, il  “gazzettino di sistema” che difende monopoli e monopolizzatori: dopo Rossi il “re dei mercatini del libro usato” Silvio Cappelli ( o mio dio che tristezza quel “Paperonly”)

Viterbo, “cose viterbesi”, il “gazzettino di sistema” che difende monopoli e monopolizzatori: dopo Rossi il “re dei mercatini del libro usato” Silvio Cappelli ( o mio dio che tristezza quel “Paperonly”)

0
0

Eh sì, Viterbo è una bella città, potrebbe vivere anni di sviluppo e fantasia, ma l’ambiente dell’informazione e delle iniziative commercial culturali andrebbe svecchiato: in molti settori sempre i soliti monopolisti da decenni, protetti e promossi dall’house organ di regime per cui il cambiamento e l’evoluzione del gusto cittadino deve essere proprio un orribile spettro.

Ecco quindi dopo la difesa ad oltranza di Rossi qualsiasi cosa faccia e dichiari e della sua Caffeina (la cui fondazione qualche debituccio di troppo sembra averlo in ogni caso sul groppone), una intervista sfolgorante al mago dei mercatini dei libri usati cittadini, il benefattore dell’umanità colta Silvio Cappelli, gestore dello strombazzatissimo (dall’house organ di sistema) “paperonly”.

Per carità, andateli a vedere voi mercatini del genere e giudicate voi: noi ne abbiam visti tantissimi in giro per l’Italia di ben più interessanti e convenienti nel rapporto qualità prezzo, ma a Viterbo se hai qualche trombone che ti appoggia, magari ex compagno di merende e magari un parente stretto ben inserito in qualche pubblico ufficio tutto ti è consentito, anche vendere volumi in condizioni penose (valore di mercato, 1 2 euro) a 5 6 euro) per 20 anni senza competitors (o parlare con troppa disinvoltura di “opere buone di salvataggio di cartoline e documenti”).

Noi tutta questa idealistica mission non l’abbiamo scorta visitando “paper only”, ma che volete fare non vantiamo amicizie utili da difendere o interessi da salvare, e magari qualche volta il naso fuori città lo mettiamo, che Viterbo merito di meglio non abbiamo dubbi.

(pubblichiamo foto perchè priva di copyright)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *