Home Senza categoria Viterbo, Coronavirus, “Vite in comune”, “Qui a Londra c’è tanto lavoro e si corre sempre, ma la Tuscia manca tanto”, dalla Gb Emanuele Serra, Senior Motion Designer
Viterbo, Coronavirus, “Vite in comune”, “Qui a Londra c’è tanto lavoro e si corre sempre, ma la Tuscia manca tanto”, dalla Gb Emanuele Serra, Senior Motion Designer

Viterbo, Coronavirus, “Vite in comune”, “Qui a Londra c’è tanto lavoro e si corre sempre, ma la Tuscia manca tanto”, dalla Gb Emanuele Serra, Senior Motion Designer

0
0

A lungo apprezzato  “creativo”per la  Majakowskij Comunicazione di Viterbo , Emanuele Serra da qualche anno vive a Londra dove è ormai Senior Motion Designer e al momento lavora contemporaneamente su due  progetti differenti, Intel e Autodesk (“12 ore al giorno e con consegne continue,  dovrò lavorare anche il week end- si lascia scappare).

“Per gli inglesi esistono solo lavoro e consumo- confida Serra- tutto deve far parte di una catena di produzione inarrestabile che anche in questi tempi di pandemia non è che abbia subito tutte queste decelerazioni. Qui di lavoro ce n’è tanto, la ricchezza è diffusa, ma sei sempre al centro di un meccanismo che non puoi controllare e che indirizza sempre,volente o nolente le tue scelte”.

“In Italia vedo- continua il professionista di Vetralla- che c’è molta preoccupazione per l’economia, qui ci sono stati interventi molto robusti sul welfare, hanno la possibilità di farlo. Si va sempre avanti, pare che la gente non si spaventi di nulla”.

“Devo confessare che la mia terra, la Tuscia mi manca- conclude Serra, gli amici, il buon cibo, la campagna, l’orto, sono piaceri della vita cui faccio fatica a rinunciare. La speranza è sempre quella di poter tornare a vivere e a lavorare in Italia e non dovermi esprimere per 24 ore al giorno in una lingua che non è la mia”.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *