Home Cronaca Viterbo, Coronavirus, sui possibili “focolai” di Viterbo città passati e presenti poco si sa: gli altri sindaci in Provincia informano, Arena no, e la Asl non “interpreta” i numeri
Viterbo, Coronavirus, sui possibili “focolai” di Viterbo città passati e presenti poco si sa: gli altri sindaci in Provincia  informano, Arena no, e la Asl non “interpreta” i numeri

Viterbo, Coronavirus, sui possibili “focolai” di Viterbo città passati e presenti poco si sa: gli altri sindaci in Provincia informano, Arena no, e la Asl non “interpreta” i numeri

0
0

La gestione dell’emergenza da parte del Comune si sta dimostrando assai insufficiente: sembra che gran parte dei politici viterbesi siano impegnati a stringere alleanze e ad allargare alleanze più che pensare a come essere utili ai cittadini: in questo quadro assai sconcertante di dilettantismo da provincia depressa, non eccelle certo l’azione del primo cittadino Arena.

A parte le gaffes ripetute, alcune anche “pericolose” come la distribuzione delle mascherine in edicola, è proprio a livello di punto di riferimento  istituzionale che Arena manca: basti pensare all’informazione sul Covid 19. In molti comuni della provincia sindaci attenti e premurosi comunicano ai cittadini l’insorgenza di nuovi focolai, rassicurano o puntualizzano sui link epidemiologici, insomma fanno sentire la loro presenza.

Da noi i bollettini giornalieri Asl tranne in casi eclatanti che riguardano le case di cura, le comunicazioni riguardanti il capoluogo sono fatte  di numeri, secchi, fini a se stessi, che non vengono interpretati.

Anche oggi dei nuovi casi positivi nulla si sa, e non tiriamo ora fuori la solita privacy, qui non c’entra niente.

C’è molta mancanza di rispetto per i cittadini, ed anche il comunicato inviato ieri ai giornali dal sindacoi sull’esigenza-obbligo  di coprirsi bocca e naso con qualsiasi mezzo, lo dimostra, è riuscito ad ottenere persino una reprimenda del Prefetto.

Non si può gestire una città in emergenza come se  si stesse chiacchierando al bar con gli amici, meriteremmo tutti più attenzione e serietà.

(p.b.)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *