Home Politica Viterbo, Coronavirus: “I “tamponi” facciamoli nella nostra provincia”, il sindaco di Vignanello Federico Grattarola scrive ad Arena
Viterbo, Coronavirus: “I “tamponi” facciamoli nella nostra provincia”, il sindaco di Vignanello Federico Grattarola scrive ad Arena

Viterbo, Coronavirus: “I “tamponi” facciamoli nella nostra provincia”, il sindaco di Vignanello Federico Grattarola scrive ad Arena

0
0

Pubblichiamo di seguito la lettera inviata oggi dal sindaco di Vignanello Federico Grattarola al sindaco di Viterbo Giovanni Arena 

 

Prof. Giovanni Maria Arena

Presidente della Conferenza Locale per la Sanità

Prof. Giovanni Maria Arena, in qualità di Presidente della Conferenza locale per la sanità, Le chiedo, di farsi carico di inoltrare presso la Regione Lazio l’ istanza di estendere la diagnosi da infezione da SARS-COV-2, per l’analisi dei tamponi, nei laboratori degli ospedali della Tuscia. Ritengo che la nostra provincia abbia la capacità tecnica e strumentale per effettuare l’analisi dei tamponi nei propri laboratori attrezzati, ed avere cosi risposte più celeri con il fine di organizzare in modo più efficace e tempestivo i protocolli di cura e di contenimento dell’epidemia. L’ottica di decentrare è animata dalla logica di rispondere al criterio di maggiore efficienza ed efficacia. La lotta al COVID-19 è anche una corsa contro il tempo pertanto chiediamo che l’appello del territorio sia preso come una proposta migliorativa e di snellimento in questo momento di estrema crisi. Desidero ringraziare il Policlinico Gemelli per il lavoro immane che sta facendo nella diagnosi del virus e la mia istanza va nella direzione di un alleggerimento e di un supporto dei carichi di lavoro del nosocomio romano.

 

Vignanello, 19.03.2020

 

Il Sindaco di Vignanello

FEDERICO GRATTAROLA

 

 

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *