Home Cronaca Viterbo-Coronavirus: dichiarano alla Finanza di essere usciti per comprare la carne, ma il negozio indicato non esiste, due denunciati per false autocertificazioni
Viterbo-Coronavirus: dichiarano alla Finanza di essere usciti per comprare la carne, ma il negozio indicato non esiste, due denunciati per false autocertificazioni

Viterbo-Coronavirus: dichiarano alla Finanza di essere usciti per comprare la carne, ma il negozio indicato non esiste, due denunciati per false autocertificazioni

0
0

I finanzieri del Comando provinciale di Viterbo hanno denunciato tre persone per mancata osservanza delle misure per il contenimento della diffusione del coronavirus. I tre sono stati sottoposti a controllo in due circostanze distinte. A Vetralla sono state intercettate due persone residenti a Caprarola, che hanno autocertificato che si trovavano lì per acquistare della carne; circostanza risultata falsa in quanto il presunto venditore dichiarato era inesistente; a Nepi un uomo ha dichiarato che stava recandosi a lavorare, ma il presunto datore di lavoro era a sua volta inesistente in quanto tale e non conosceva la persona che lo aveva indicato nell’autocertificazione.
La finanza ha avviato un complesso percorso operativo teso a riscontrare, a posteriori, la veridicità delle autodichiarazioni; infatti al momento del controllo su strada, non sempre è possibile verificare se le ragioni giustificative siano vere o no. Nel dubbio le pattuglie accettano le motivazioni esposte degli interessati ed effettuano una valutazione a posteriori attraverso le banche dati utilizzate per le indagini economico finanziarie. (corrvt)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *