5 Dicembre 2022

cittapaese

Blog Giornale Quotidiano

Viterbo-Comune, politica e folclore: il grande sindaco Giovannino Arena premia, pontifica sulla piscina e sceglie i nuovi statisti per la sua giunta: il ragazzo è cresciuto, poverino, ora si prende persino sul serio

1 min read

Sono ore agitate per il sindaco Arena che dovrà rendere nota la re-distribuzione delle deleghe: e capiamo, vista l’eccelsa qualità dei politici in giunta, che dovrà essere impresa improba.

E’ come se uno dovesse scegliere tra De Gasperi e Don Sturzo, Togliatti o Berlinguer, Malagodi o Nenni, come fare a risolvere le cose in maniera equa? Ecco allora Arena che pensa, ripensa, pensa, a-ri-ripensa da quel sensibile statista che è: come far quadrare il cerchio? Già l’ingresso della Salcini promette di dare una accelerazione notevole alla azione amministrativa che poi potrebbe mettere il turbo con l’ingresso di Contardo alla polizia urbana, per non parlare dell’asso nella manica che il nostro Giovannino conserva e che sarà in grado di sconvolgere la città per più generazioni.

Per questo da sindaco della porta accanto l’ex insegnante di ginnastica ormai va trasformandosi in politico autoreferente che si prende sul serio e pontifica (vedi piscina): una strada tortuosa e difficile che potrebbe riservargli problemi di identità.

Chissà se ci starà pensando su mentre fa il suo solitario per rilassarsi, l’unico gioco di carte che non gli abbia creato problemi.

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.