Home Politica Viterbo-Comune: piscina comunale, 200000 euro di buco per canoni non pagati, ma c’è chi vuole “ridare soldi ai privati”: l’emendamento Marini, Salcini, Bianchini, Santucci
Viterbo-Comune: piscina comunale, 200000 euro di buco per canoni non pagati, ma c’è chi vuole “ridare soldi ai privati”: l’emendamento Marini, Salcini, Bianchini, Santucci

Viterbo-Comune: piscina comunale, 200000 euro di buco per canoni non pagati, ma c’è chi vuole “ridare soldi ai privati”: l’emendamento Marini, Salcini, Bianchini, Santucci

0
0

La piscina comunale, un bene prezioso per la cittadinanza che si è trasformato in un incubo: per il momento a Palazzo dei Priori contano solo i debiti della passata (sarà davvero passata?) gestione, c’è da coprire un buco di 200000 euro per il mancato pagamento canoni (di anni, a questo punto….), dovebbe pensarci la fideiussione fatta dal comune dopo l’avventata concessione, ma non è sicuro, a leggere certi emendamenti per il bilancio presentati da alcuni consiglieri della maggioranza che le cose stiano proprio così.

Con un emendamento a firma Marini, Salcini, Bianchini, Santucci, l’amministrazione in carica proporrebbe  per il bilancio in approvazione  infatti che i 150000 euro che andrebbero incassati al pagamento della fideiussione ( quali sono i tempi previsti non è dato sapere) venissero inseriti alla voce “uscite” per garantire le spese di funzionamento e la prestazione di servizi del nuovo concessionario.

Non solo quindi il Comune una volta si è fidato sbagliando di una concessione rivelatasi fallimentare, ma vuole continuare a farlo e a pagare in prima persona la gestione della piscina: ma a questo punto quale privatizzazione sarebbe con la copertura di soldi pubblici? Probabilmente il Comune vorrà avocare a sè la gestione e scegliere solo una società che renda esecutivi i suoi propositi, ma allora che concessione sarebbe?

La “questione piscina comunale” continua ad essere un giallo, vedremo come andrà a finire, ma l’odore  di bruciato  ricomincia   a sentirsi chiaro e netto.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *