Home Politica Viterbo-Comune, Marini nuovo “sindaco di fatto”, si “sospende” da (questa) maggioranza, e rafforza l’asse con Rotelli, Arena “solo”, larghe intese in vista?
Viterbo-Comune, Marini nuovo “sindaco di fatto”,  si “sospende” da (questa) maggioranza, e rafforza l’asse con Rotelli, Arena “solo”, larghe intese in vista?

Viterbo-Comune, Marini nuovo “sindaco di fatto”, si “sospende” da (questa) maggioranza, e rafforza l’asse con Rotelli, Arena “solo”, larghe intese in vista?

0
0

Avessero speso il dieci per cento del tempo impiegato a litigare per  spartizioni o nomine familiste per mettersi a lavorare alacremente nell’interesse generale i componenti di questa maggioranza avrebbero reso un servizio epocale alla città.  Invece oggi dieci ore per approvare un discutibile bilancio di previsione e poi il cdx si spacca letteralmente in due: il capogruppo leghista Andrea Micci chiede di sospendere la seduta fino al chiarimento interno,  Marini non ci sta e, visto che lo stand by passa, rimette le sue deleghe al sindaco e si autosospende dalla maggioranza.

In pratica il partito della piscina si compatta, coloro che volevano discuterne ancora vengono messi all’angolo (lega e fondazione) e fratelli d’italia e forza italia fanno blocco unico e decidono di non mollare procedendo appaiati, il sindaco Arena viene considerato responsabile dei ritardi relativi all’assegnazione dell’impianto comunale e viene messo ai margini dal suddetto asse Marini-Rotelli, e perde completamente quel poco di peso politico che aveva, se poi gli era rimasto. Il partito F.I.  è tutto dalla parte di Marini, compreso l’ormai rientrato Purchiaroni.

L’idea potrebbe essere quella di un Arena 2, un bicolore fratelloitaliano-forzaitaliano appoggiato da mezzo pd e liste civiche collegate, fuori Fondazione e Lega che però potrebbe spaccarsi ed una parte confluire in Fdi.

Ovviamente si tratta di ipotesi a caldo che però configurano uno scenario assimilabile a quello della Provincia, quello che è certo è che da stasera il vero sindaco di fatto è Giulio Marini.

 

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *