Home Politica Viterbo-Comune: l’amministrazione Arena ha il fiato corto, ma l’alternativa non c’è
Viterbo-Comune: l’amministrazione Arena ha il fiato corto, ma l’alternativa non c’è

Viterbo-Comune: l’amministrazione Arena ha il fiato corto, ma l’alternativa non c’è

0
0

L’amministrazione Arena è in evidente affanno, un po’ per le sue divisioni interne, poi per la totale mancanza di una visione di città che fa spesso rima con manifesto, arrogante dilettantismo: non dà l’idea di un progetto politico ben radicato,  il cui cammino sia particolarmente difficile da fermare,  ma evidentemente queste sono nostre sensazioni, perchè l’opposizione cittadina dà impressione di considerare questa giunta un muro invalicabile.

Quasi fosse rassegnata ad aspettare di giocare le proprie carte fra 4 anni, non prima: eppure il cdx ha fornito assist formidabili, tipo l’aumento Tari, dell’acqua, il mancato rispetto della Carta di Pisa, il nebuloso appalto ponte rifiuti, tutti argomenti su cui costruire vere e proprie barricate: ma l’opposizione a palazzo è pigra e disunita, tra mancati accordi interni al pd, ormai davvero patetici, limiti di un 5 stelle con un solo consigliere, la riorganizzzazione della Frontini dopo il grande, ma non sufficiente a vincere   risultato elettorale ottenuto: al momento le uniche prove di forza vengono dall’ex assessore Barelli che sicuramente sembra quello che ha più voglia di fare e di imporsi con prese di posizione più decise, ma in ogni caso chiare e comprensibili.

Stando così le cose, capirete come Arena possa ancora dormire a lungo sonni tranquilli: l’alternativa non c’è e nessuno cerca di porre le basi per costruirla, di convergere per regalare alla città un’ipotesi di governo concreta  e altra.

Qualcuno diceva l’unione fa la forza, ma sembra che dall’altra parte del cdx viterbese al governo ci siano solo solisti fiacchi, con qualche eccezione,  che suonano svogliatamente attenendosi ad uno spartito prevedibile: contenti loro, certo Viterbo al momento avrebbe bisogno di ben altro.

(p.b.)

 

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *