28 Novembre 2022

cittapaese

Blog Giornale Quotidiano

Viterbo-Comune, la nota: l’oscurantismo abita qui, con il suo vuoto politico e ideale Viterbo sempre più lontana dal mondo reale

1 min read

Continua a mancare del tutto la politica a Viterbo, sostituita dal campanilismo pseudo movimentista, da un fanatismo “sciovinista” da pelle d’oca: la città si chiude sempre più in se stessa, non mette in pista nè uomini nè idee che possano risollevarne la sorte, litiga, si divide tra gruppi d’interesse per mere questioni di potere.

Ma la situazione è sempre quella di un oscurantismo assoluto, privo di sbocchi e di prospettive: mancano le persone, mancano i progetti, quelli esistenti non vanno oltre l’astuta operazione di marketing se ci sono, manca un reale amore per la città che non può essere certo rappresentato dal diffuso furore isolazionista.

Amministrazione che va, amministrazione che viene, Viterbo mostra sempre più di preferire lo status e la dimensione di paese a quella di città e di rifiutare ogni apertura verso l’esterno quasi fosse una profanazione del territorio, scegliendo la strada del khomeinismo ultra-local che ogni giorno che passa la allontana di più dal mondo circostante.

La politica, con una generale mancanza di serietà e di qualità, con l’uso dell’escamotage, del marketing, mira solo a cercare di mascherare enormi vuoti culturali e ideali.

Purtroppo siamo ad uno stallo pericoloso e l’unica cosa che resta da augurarsi è il miracoloso avvento dei suddetti uomini e delle suddette idee in questo deserto abitato da sempre più tristi
opportunisti di degradata provincia.

(pasquale bottone)

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.