Home Cronaca Viterbo-Comune: “Difendiamo il Prefetto per difendere la nostra città”, Viterbo Civica si mette in azione e comincia ad affiancare la campagna elettorale di Lega e Fdi
Viterbo-Comune: “Difendiamo il Prefetto per difendere la nostra città”, Viterbo Civica si mette in azione e comincia ad affiancare la campagna elettorale di Lega e Fdi

Viterbo-Comune: “Difendiamo il Prefetto per difendere la nostra città”, Viterbo Civica si mette in azione e comincia ad affiancare la campagna elettorale di Lega e Fdi

0
0

Come ben si sa il “populismo aggressivo” di Lega e Fratelli d’Italia ha da tempo il suo braccio operativo anche nella società viterbese: si tratta del movimento Viterbo civica che dopo aver mandato in circolo per anni messaggi di indipendenza e aver contribuito il giusto ad affossare la credibilità dell’odiata maggioranza di csx di Michelini, ora si dedica anima e corpo a difendere e promuovere l’asso fusco-rotelliano.

Nell’immagine vedete lo screenshot di un post dell’eroe dei due forni (fratellitalian-leghista) Lucio Matteucci che partendo dall’arresto del giovane pakistano per violenze sessuali, coglie l’occasione per difendere il prefetto Bruno, sospettato di militanza leghista anche da autorevoli giornali nazionali(“come rappresentante delle istituzioni è tenuto a presenziare dove lo invitano” lo difende il capopopolo).

Quest’ultimo conclude il suo militante intervento addirittura con un appello alla città: “Dobbiamo iniziare a fare squadra e a difendere un po’ di più la nostra città, magari iniziando a non denigrarla per puri fini politici”.

Certo ci vuole coraggio a dire certe cose, dopo che per anni si è documentato ogni momento di degrado cittadino, sporcizia, abbandono, puntando il dito a prescindere contro l’immigrazione: ma allora c’erano al governo della città le “zecche” (il csx secondo Matteucci) e tutto andava denunciato e ridicolizzato: ora che a Palazzo dei Priori siedono i suoi amici tutto si può fare, anche gridare alle misure straordinarie per l’ordine pubblico soffiando sul fuoco della paura: per Matteucci è un “modo di fare squadra e di difendere la nostra città”.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *