Home Politica Viterbo, Comune, che la politica stia fuori dal mondo del volontariato è cosa buona giusta
Viterbo, Comune, che la politica stia fuori dal mondo del volontariato è cosa buona giusta

Viterbo, Comune, che la politica stia fuori dal mondo del volontariato è cosa buona giusta

0
0

Non avevamo già capito l’utilità di una consulta del volontariato affidata ad un consigliere comunale di maggioranza, così come in una città che  ha una cronica mancanza di spazi per la cultura e lo spettacolo fosse affidata alla stessa consulta la sala gatti.

Oggi leggiamo di una Chiara Frontini che propone di rendere elettiva la carica di presidente della consulta e non per nomina politica: la proposta ci pare sensata, perchè a nostro avviso sarebbe meglio che a gestirla fosse qualcuno più vicino al mondo delle associazioni, scelto dalle stesse.

Una figura di garanzia in grado di mettere d’accordo tutti e di allontanare la possibilità di un uso strumental-clientelare del volontariato: d’altronde questa maggioranza ha già dato più volte dimostrazione di preferire le scelte familiste a quelle operate nell’interesse generale, meglio depoliticizzare la consulta anzichè no.

(o.r.)

 

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *