Home Politica Viterbo, Comune: certo la Perlorca “sparla”, ma non ci diciamo bugie, il livello a Palazzo quello è
Viterbo, Comune: certo la Perlorca “sparla”, ma non ci diciamo bugie, il livello a Palazzo quello è

Viterbo, Comune: certo la Perlorca “sparla”, ma non ci diciamo bugie, il livello a Palazzo quello è

10
0

Sicuramente l’intervento della consigliera leghista Ombretta Perlorca non è stato un capolavoro di dialettica e riguardo ai contenuti valli poi a capire. al centro vivono solo 4 vecchiette, i ragazzi possono fare bisbocce fino alle 5 del mattino, non devono dar conto a nessuno, non si può discutere la movida.

Questo giovanilismo estremista improvviso della Perlorca non si riesce proprio a capire a cosa volesse approdare, siamo al vaniloquio incontrollato forse che ha suscitato un sacco di polemiche e un certo sbigottimento esterrefatto generale.

Un intervento sicuramente confuso e illeggibile, ma tutta questa indignazione la si comprende fino ad un certo punto: non ci risulta infatti che in consiglio comunale vi siano eloqui forbiti, rappresentanti dei cittadini in grado di lanciare proposte illuminanti e soprattutto di farsi capire bene quando parlano.

I loro interventi sono proprio poco comprensibili ad ascoltarli, infarciti di espressioni e di toni dialettali che spesso si fatica a decifrare: e poi la spocchia e il dilettantismo che si associa a molte iniziative anche di assessori o componenti di commissioni lasciano chiaramente capire che lo standard medio di questa amministrazione non è certo altissimo: la Perlorca certo è sovente incomprensibile, ma il livello su per giù a Palazzo dei Priori quello è, non ci raccontiamo fandonie.

(r.s.)

(10)