2 Dicembre 2022

cittapaese

Blog Giornale Quotidiano

Viterbo, Comune: Arena, il “sindaco ammaliatore” ed il governo di larghe, anzi larghissime intese

2 min read

Oggi il sindaco Arena ha presentato le linee programmatiche della sua amministrazione per tutta la durata del mandato, linee che meritano tutte un augurio di pronta realizzazione: una città più sicura, da vivere, principalmente movimentando il  centro storico, migliorando la mobilità e il trasporto urbano, valorizzando il verde pubblico e l’ambiente.

Una città che non perde di vista chi ha bisogno, che sa riqualificare il tessuto urbano e risolvere il problema dei rifiuti, aprire allo sport e conservare degnamente le sue bellezze.

Arena, bisogna dirlo, oltre che essere un politico di lunga e vasta esperienza, sa essere un pacificatore, alleviare le tensioni cittadine, ripristinare il dialogo con alleati di coalizione e cittadini, “non chiudere” all’opposizione.

Una persona simpatica, un grande ammaliatore (lo ha definito così proprio oggi un politico notissimo a lui molto vicino…) che riesce a farsi apprezzare oltre che per le sue doti di mediatore, per l’umana simpatia e le capacità di fascinazione del suo approccio al rapporto con gli altri, molto disteso e “sorridente”.

Con il suo intervento programmatico di oggi è riuscito a far diventare il suo governo della città di larghe intese, visto che ha incassato se non l’approvazione, la non opposizione e quindi l’astensione di Erbetti dei 5 stelle e di Barelli di Viva Viterbo: molto soft anche l’opposizione del pd e di Serra, leggermente più decisa quella della Frontini in quanto forza prima in antitesi al’attuale amministrazione.

Un consiglio comunale pronto per una sindacatura di larghe, larghissime intese? I segnali ci sarebbero tutti, ma un risveglio della città effettivo ed una amministrazione che si metta al lavoro da subito concretamente nell’interesse generale varrebbero bene un patto di non belligeranza.

(r.s.)

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.