Home Politica Viterbo, Comunali, Lukashenko Cimino ha deciso, la candidata a sindaco sarà Alessandra “Tronky” Troncarelli
Viterbo, Comunali, Lukashenko Cimino ha deciso, la candidata a sindaco sarà Alessandra “Tronky” Troncarelli

Viterbo, Comunali, Lukashenko Cimino ha deciso, la candidata a sindaco sarà Alessandra “Tronky” Troncarelli

3
0

Eh sì, pare che il Lukashenko dei Cimini dopo varie riunioni tenute con se stesso sulla poltrona personale in legno di castagno di casa, abbia proprio deciso: la candidata a sindaco del suo movimento cultural-politico-imprenditorial-castagnaro  sarà Alessandra “Tronky” Troncarelli, l’assessora regionale, la figlia dell’ex poliziotto di fiducia ora personal agent del dittatore bielorosso, la prima candidata donna al comune di Viterbo, dall’immagine fresca e croccante come “ripiena di cacao e nocciole” (ieri è già intervenuta sul teppismo contro i disabili, affrontando così temi cittadini da “candidata”).

La appoggeranno la buona destra che sta a sinistra, i calendian-panunziani di barelli, il monostellato Erbetti (se troverà ancora qualche suo collega di movimento in giro) e le truppe azzurre devote di san ciccio da proceno guidate dal comandante in campo Julius Marino Marinoff, ex sindaco di viterbo e tuttora eminenza grigia del cdx viterbese che poi si allea con il csx ed entra in Magna Canepina.

Una coalizione per cui Lukashenko non baderà a spese in campagna elettorale, tanto ad un consigliere regionale,  bielorusso poi, amico personale del presidente zingaretti non mancherà il modo di trovare risorse.

Un campo semi-aperto di vecchie glorie della politica con qualche nuovo innesto telecomandato, il csx viterbese immutabile nei secoli si prepara alla pugna.

(p.b.)

(3)