Home Politica Viterbo, Comunali, è caccia grossa alla Sberna, Lukashenko la vuole tra le sue truppe, il “comandante azzurro Marinoff” può strapparla al cdx
Viterbo, Comunali, è caccia grossa alla Sberna, Lukashenko la vuole tra le sue truppe, il “comandante azzurro Marinoff” può strapparla al cdx

Viterbo, Comunali, è caccia grossa alla Sberna, Lukashenko la vuole tra le sue truppe, il “comandante azzurro Marinoff” può strapparla al cdx

1
0

La squadra dei berlusconian-piddini guidata dal lukashenko dei Cimini sotto le insegne di Magna Canepina è già al lavoro da settimane per le prossime comunali: in questi giorni il tentativo principale che stanno mettendo in atto è cercare di portare dalla loro parte l’ex assessore F.I. Antonella Sberna che qualcuno invece  vorrebbe condurre alla candidatura a sindaco per il centrodestra.

La Sberna è giovane, tranquillizzante, di aspetto molto gradevole, pluri-mamma,  potrebbe essere un nome votabile dalle famiglie viterbesi   e nello stesso tempo l’incarnazione di un modello vincente di donna evoluta al potere, con dei trascorsi di politica nazionale a contatto con lo stesso leader Berlusconi.

Lukashenko vorrebbe averla nel suo schieramento e lo ha già comunicato ai suoi alleati liberisti-conservatori: la cosa non dispiacerebbe al comandante in campo delle truppe forzitaliste Julius Marinoff che la Sberna l’ha valorizzata e lanciata con molta premura e che si è detto d’accordo con il dittatore bielorosso.

Ovviamente per realizzare l’accordo bisognerebbe prima sistemare la mamma-assessore con un lavoro che rassereni definitivamente lei e la sua famiglia, ma in questo il duce cimino e il pezzo da novanta Marinoff sono bene esperti, sono politici di peso, se si impegnano risolvono, le occasioni non  mancheranno, anche Romoli farà assunzioni in provincia che potrebbero per un gioco di trasferimenti favorire la sistemazione della Sberna.

Il problema è se la Sberna e consorte Daniele Sabatini accetteranno, abbandonando il proprio elettorato di riferimento,  da sempre di centrodestra: pare ci stiano pensando,  la decisione non sarà semplice.

Tatticamente con Marinoff certo il cdx perde un manovratore esperto, capace di giocare su più tavoli e con capacità di persuasione spiccata, il successo dell’operazione Sberna lo dimostrerebbe.

L’ex sindaco in questi periodo parla poco, ma i suoi silenzi sono molto più significativi dei selfie no stop di Arena.

(pasquale bottone)

(1)